Juventus-Bayern Monaco 0-2: Mandzukic e Pizarro non perdonano, i bavaresi volano in semifinale

La sfida allo Juventus Stadium è terminata 0-2. Nel primo tempo gli uomini di Conte partono meglio ma i bavaresi sono spesso pericolosi e il risultato non si sblocca. Nella ripresa i bavaresi non perdonano la poca pressione della Juve e infilano 2 volte la palla nel sacco, prima con Mandzukic e sul finale con Pizarro per un risultato identico a quello dell’andata. 

ELETTRICHE OCCASIONI… SENZA GOL – Quagliarella e Vucinic sfidano Mandzukic e Muller. I bianconeri devono ribaltare lo 0-2 dell’andata in un’atmosfera infuocata. Spinge subito sull’acceleratore la compagine bianco-nera, anche se i bavaresi quando partono in contropiede fanno sempre paura. Buonissima la partenza di Pogba che ruba palloni e si rende utile in attacco. Cresce col passare dei minuti la Juventus e Pirlo su punizione invitante al 23′ scalda i guantoni a Neuer, che compie un gran intervento. Le due squadre verticalizzano meglio, ma l’attacco juventino non è sempre preciso, pur creando buone occasioni. I tedeschi sono pericolosi come superano la metà campo e intorno al 40′ creano parecchi problemi alla retroguardia italiana; ottima stavolta la risposta di Buffon sul tiro potente di Alaba. Scatenati, manco a dirlo, gli elettrici Robben e Ribery, che a corrente alternata illuminano gli attacchi del Bayern fino ai minuti finali, ma il risultato non si sblocca.

MANDZUKIC NON PERDONA, PIZARRO CHIUDE I GIOCHI – Nella seconda frazione parte ancora a mille la Juventus che ci crede e dopo 3 minuti prende anche il palo esterno con Quagliarella. Il Bayern Moncao risponde subito con le iniziative di Lahm e poi di Muller. La gara mantiene ritmi molto alti e Robben pareggia il conto dei pali al 57′ con un sinistro piazzato a Buffon battuto. Cala di poco la pressione dei bianconeri e la squadra fresca campione della Bundesliga gestisce il gioco e non perdona. Al minuto 63 Mandzukic la butta dentro di testa dopo una gran parata di Buffon su Javi Martinez. Doccia fredda e Conte prova a mischiare le carte con le sostituzioni. La vecchia signora prova ad arrabbiarsi, ma subisce i colpi dell’aitante Bayern in versione 007 e padrone del campo nei minuti finali. Si permette addirittura il lusso di raddoppiare nei minuti di recupero con Pizarro da poco entrato che fissa il risultato sullo 0-2 come all’andata. Addio alla Champions per la Juventus che ci ha provato ma neanche troppo.Vola in semifinale il Bayern Monaco con un’altra prestazione maiuscola.

Clicca qui per leggere le pagelle del match

Il tabellino

Juventus-Bayern Monaco 0-2 (0-0) 

Juventus (3-5-2): Buffon, Barzagli, Bonucci, Chiellini; Padoin (68′ Isla), Pogba, Pirlo, Marchisio (78′ Giaccherini), Asamoah; Vucinic, Quagliarella (65′ Matri). A disp.: Storari, Caceres, De Ceglie, Peluso. All.: Antonio Conte.

Bayern Monaco (4-2-3-1): Neuer, Lahm, Dante, Van Buyten (35′ Boateng), Alaba; Javi Martinez, Schweinsteiger; Robben, Muller, Ribery (79′ L. Gustavo); Mandzukic (83′ Pizarro). A disp.:Starke, Rafinha, Shaqiri, Gomez. All.: Jupp Heynckess

Arbitro: Carballo (Spagna)

Marcatori: 63′ Mandzukic, 92′ Pizarro

Note: Ammoniti: 6′ Mandzukic (B), 14′ Bonucci (J),

Condividi
Nato a Terracina il 1º Agosto 1985, ama il calcio e i numeri 10 che sin da bambino hanno condizionato la sua vita. Alla sua prima collaborazione con una testata sportiva. Dal 2011 vive a Barcellona. Email: aiacomino@mondosportivo.it