Cagliari, domani contro la Primavera a porte aperte

Probabilmente, è l’unico modo per vedere dal vivo la velocità di Ibarbo. O le chiusure di Astori, le parate di Agazzi. Con la situazione stadio in perenne impasse, i tifosi del Cagliari hanno una sola possibilità per stare vicino alla squadra sul campo: il centro sportivo di Assemini, paese in provincia. Lì, nel Centro Ercole Cellino, i rossoblù lavorano quotidianamente, pronti a ricevere l’abbraccio dei più affezionati.

Nel pomeriggio di domani (Giovedì 11 Aprile), a partire dalle 15, la squadra di Pulga e Lopez affronterà la squadra Primavera in un test amichevole. L’occasione, realmente, per far sentire coccolato un undici che ha scritto pagine di storia, in questa salvezza praticamente raggiunta in mezzo a travagli, porte chiuse, questure e riunioni.

Intanto, in mattinata Conti e compagni hanno svolto un lavoro di forza e delle salite, nel parco di Monte Urpinu. Come riferito dal sito ufficiale del club, tutti gli effettivi erano a disposizione, anche se a Trieste contro l’Inter mancherà Nainggolan, squalificato.

Condividi
Sardo classe 1987, ama il rugby, il calcio e i supplementari punto a punto. Già redattore di Isolabasket.it e della rivista cagliaritana Vulcano, si è laureato in Lettere con una tesi su Woody Allen. Email: mportoghese@mondosportivo.it