Resto del Sud America: l’Emelec festeggia in anticipo, Cile ancora agli ordini dell’Unión Española

Si avvicina la resa dei conti anche per gran parte delle massime serie del Sud America, massime serie in cui continuano a spiccare per forza e continuità di risultati tanto i cileni dell’Unión Española quanto gli uruguaiani del Peñarol, in netto recupero sul Danubio primo in classifica.

QUI BOLIVIA – Ha ripreso i suoi ritmi il campionato boliviano con la 13/a giornata in fase di piena Clausura. A dominare la scena l’Oriente Petrolero con i suoi 29 punti raggiunti anche grazie all’ultimo testacoda che lo ha visto battere La Paz per 2-0. Il Bolivar, d’altronde, non è da meno con un solo punto in meno e ben 2 gare da recuparare rispetto agli avversari, di cui una prevista per giovedì 11 aprile. A seguire, in lotta per il terzo posto – l’ultimo utile – ci sono Wilstermann e Universitario – che ha avuto la peggio uscendo sconfitto, seppur di misura, proprio contro i diretti antagonisti -, San José – anch’esso con due partite in meno – e Real potosi. Svaniscono invece, le speranze del The Strongest, altro club che ha mostrato di avere buone potenzialità anche in Libertadores.

QUI CILE – Continua a dominare, invece, l’Unión Española in Cile, 3-1 all’Universidad Catolica in un match che avrebbe potutto sconvolgere gli equilibri in vetta e 25 punti che lo proiettano in prima posizione. Vittoria ricca di gol anche per l’Universidad de Chile – 3-4 il risultato finale in caso dell’Huachipato – che tallona i primi della classe a 5 punti di distanza in coabitazione con l’O’Higgins reduce, invece, da un 2-2 casalingo con il Cobresal che porta un solo punto in tasca e tanto amaro in bocca. Vincono anche Nublense, Colo Colo e Santiago Wanderers mentre non vanno oltre il pari l’Union La Calera, il Rangers e il Deportes Iquique.

http://www.youtube.com/watch?v=-LwC4qJRtRY

QUI COLOMBIA – Siamo a metà percorso e la Primeira di Colombia sembra essere di gran lunga la competizione più aperta del Sud America con ben quattro squadre posizionate a 17 punti in vetta alla classifica e altre tre appena un gradino sotto a quota 15; solo 3 i punti che dividono la prima dall’ottava, cioè tutte quelle squadre che avranno accesso alle fasi finali del campionato. Si impone il Millonarios per 3-1 sul Santa Fe portandosi ai suoi stessi punti, mentre Atlético Huila e Deportes Tolima non vanno oltre il 2-2; pareggiano anche Alianza Petrolera e l’Atlético Nacional, mentre vanno a vincere fuori casa – tutte con il risultato di 2-1 – Itagui, Junior e Deportes Quindio.

QUI COSTA RICA – Poche gare al termine della Primeira di Costa Rica dove in cima alla classifica regna ancora incontrastato il Cartagines, nonostante la sconfitta interna subita proprio ieri ad opera di un Deportivo Saprissa davvero in forma, capace di imporsi sui primi della classe per 3-1. A giocarsela per la fase finale del Torneo de Verano ci sono anche Pérez Zeledón – 3-1 sul Carmelita che lo proietta a 28 punti, al pari del Saprissa – e l’Herediano che si impone 2-1 sul Limon, ultimo della classe. Dietro a pressare le prime quattro ci sono Alajuelense e Santos de Guapiles, reo di aver perso punti preziosi con la sconfitta per 3-0 rimediata domenica contro il Puntarenas. Una partita in meno, però, per Zeledon, Herediano, Alajuelense e Santos che potrebbe rimettere tutto in discussione.

QUI ECUADOR – A un passo dalla fine anche la Primeira A di Ecuador. I giochi qui sono già chiusi con il primo posto già assegnato all’Emelec che sovrasta tutti; troppi i suoi 24 punti – oltretutto con due gare da recuperare e con uno score di 8 centri da 3 punti coronati da una differenza reti superba – anche per i 18 di Deportivo Quito e di LDU Quito  – che non potranno spingersi oltre quota 21 – e per l’Universidad Catolica che batte 2-1 fuori casa El Nacional ma non va oltre i 17 punti in classifica.

QUI MESSICO – Appuntamento anche in Messico per seguire gli sviluppi della Primera Division, poche le reti e tanti i pareggi – di cui ben tre senza reti – che coinvolgono in particolar modo le prime della classe. Lo 0-0 si imprime nel tabellone finale tra l’attuale prima in classifica Club Tigres de la UANL e il Club Leon, come anche tra CF Atlas Guadalajara e CA Monarcas Morelia e in TijuanaClub Santos Laguna. A completare il quadro un punto anche per il Club América che non va oltre l’1-1 contro il Puebla FC; unica gara movimentata quella dell’anticipo disputata nella zona medio-bassa di classifica tra il Jaguares de Chiapas Fc e il CD Chivas de Guadalajara e terminata sul 3-2 per i padroni di casa.

QUI PARAGUAY – Nella Division Profesional di Paraguay il Nacional Asuncion – pur non andando oltre lo 0-0 contro il Guarani – prende tre punti di distanza dalla seconda in classifica, il General Diaz che perde proprio fra le mura amiche contro il Cerro Porteño. Pareggio senza reti anche per Deportivo CapiataLibertad, mentre l’Olimpia batte 2-0 il Cerro Porteño PF.

QUI PERU – In Perù siamo invece ancora lontani dalla chiusura del campionato e i giochi sono ancora tutti aperti. Per il momento conduce l’Alianza Lima – impostasi di misura sul José Galvez – con 17 punti e seguita in particolar modo da Sporting Cristal, Real Garcilaso e Universitario – tutte con tre punti freschi a dar morale rimediati rispettivamente contro Cajamarca, Pacifico e Inti Gas.

QUI URUGUAY – Domina il Danubio – grazie alla vittoria di misura su El Tanque Sisley – in Uruguay, dove però la corsa al titolo è ancora aperta. A un solo punto di distanza troviamo il Peñarol, che batte 2-0 il Cerro Largo, e un gradino sotto se la giocano River Plate e Defensor Sporting – vittoria schiacciante per il primo in casa del Progreso, pareggio senza reti per il secondo tra le mura del Racing -, subito seguite dal Nacional che si impone per 4-3 in casa del Bella vista.

http://www.youtube.com/watch?v=HvYvcKOVzrc

QUI VENEZUELA – Siamo giunti alla 12/a giornata in Venezuela e a meno 5 dal termine in vetta alla classifica troviamo il Zamora che va a vincere 3-2 nella gara esterna contro il Monagas portandosi così a 27 punti. A due distanze dalla prima c’è il Trujillanos che affonda per 2-0 l’Atlético El Vigia, mentre sono ancora vive le speranze del Deportivo Anzoategui, attualmente al terzo posto e reduce da una brutta caduta contro lo Yaracuyanos che si impone per 3-1 ma che può contare su due gare ancora da recuperare; più arretrate in classifica le due venezuelane impegnate in Libertadores, il Caracas e il Deportivo Lara, entrambe, però, con due partite in meno.

 

Condividi
Nasce nel 1986 a Terni. Nel 2010 consegue la laurea in Lettere. La passione per il calcio, unita a quella per la scrittura e per la linguistica lo portano ad avventurarsi nel campo del giornalismo sportivo. Email: dgubbiotti@mondosportivo.it