Moratti durissimo: “Non credo nella buona fede”

Intercettato dai giornalisti nel dopo gara di San Siro, Massimo Moratti ha abbandonato il suo solito aplomb e attaccato duramente la direzione arbitrale di Gervasoni: “Il mio unico commento è sul rigore: Ha cambiato la partita ed è ingiusto, perché mette una squadra in condizione di non sentirsi considerata. Credo che ormai siano più di venti gare senza rigori a favore e statisticamente è una cosa impossbile. Non credo che non ci siano stati episodi o occasioni per avere un rigore a favore in tutto un girone. Non credo alla buona fede”.

 

Condividi
Nato a La Spezia nel 1981, ha girovagato per l’Italia da sud a nord. Laureato in Scienze della Comunicazione a Bologna, è stato fra i primi collaboratori di MondoPallone.net. Attualmente vive a Padova, collaborando con diversi siti di informazione calcistica.