Lega Pro, Prima Divisione: Benevento – Latina 1-0

Terzo ko di fila lontano dal Francioni per un Latina che non a più vincere e nemmeno fare punti fuori casa. Il Benevento parte forte e mette in apprensione i nerazzurri già nei primi minuti: al 3′ il primo pericolo per il Latina. Marchi va via in bello stile a Giallombardo, entra in area dal fondo e poi mette al centro un radente su cui Cottafava si allunga quel tanto che basta per deviare ed evitare il tap-in di Marotta. E’ il 33′ quando Mancosu va via sulla destra a poi mette al centro. Marchi arriva troppo tardi all’appuntamento con la palla e devia con l’esterno debolmente a lato. Risposta pontina al 42′, quando Jefferson stoppa di petto e gira al limite dell’area di rigore alzando un campanile che finisce di non molto sopra la traversa. Prima del riposo ultimi sussulti di marca giallorossa. Marotta riceve spalle alla porta e poi si gira: diagonale di destro di poco fuori. Subito dopo bella azione avvolgente che libera sulla destra Anaclerio. Cross al centro e tuffo di testa di Mancosu che chiude troppo la mira.

Il gol dei padroni di casa arriva ad avvio ripresa quando al 5′ Marotta riceve da Marchi, L’attaccante giallorosso ha tutto il tempo di girarsi e sparare di destro sotto l’incrocio dei pali. Nel Latina Agodrin Kola sostituisce Gerbo e Danilevicius prende il posto di Barraco. Il Latina cresce ma rischia di farsi colpire di rimessa: Schetter sbaglia l’appoggio e regala la palla a Bonaiuto che in area supera De Giosa e poi spara a rete ma Milani spazza via.

La partita diventa bellissima. Il Latina spinge alla ricerca del pareggio e costruisce una nitida palla gol. Angolo di Burrai, spizzata di Schetter che prolunga in area per Kola che interviene con la coscia ma trova la respinta sulla linea di un avversario. La palla danza sulla linea e arriva a De Giosa che in allungo tira ancora, ma la barriera sulla linea beneventana sventa il pericolo. Al 35′ è il Benevento a farsi vivo dalle parti di Bindi con un angolo di Mancosu su cui Anaclerio si coordina bene e con il sinistro impatta al volo senza trovare lo specchio. Tre minuti dopo ancora enorme occasione per i pontini, sempre su calcio d’angolo. Dalla bandierina palla tagliata di Burrai con la palla che attraversa tutta l’area di rigore per finire sui piedi di Sacilotto che in equilibrio precario non riesce a deviare in fondo al sacco. Nel finale Pecchia le prova tutte: dentro Angelilli, fuori Schetter. Al 90′ punizione di Burrai e zuccata di Jefferson che non trova la porta. I nerazzurri assaltano la porta avversaria e nel recupero costruiscono l’ennesima nitida palla gol: cross dalla destra di Burrai per la testa di Cottafava che va in cielo e anticipa tutti. Gori interviene in tuffo e salva tutto. All’ultimo istante buono la palla del pari capita sui piedi di Kola che entra in area su filtrante di Giallombardo ma al momento del tiro viene anticipato da Signorini.

BENEVENTO – LATINA 1-0

Benevento: Gori, D’Anna, Anaclerio, Espinal (31’pt Davì), Mengoni, Signorini, Marchi, Carotti, Marotta (39’st Germinale), Mancosu, Buonaiuto (24’st Cristiani). A disp.: Mancinelli, Rinaldi, Pedrelli, Cipriani. All.: Carboni

Latina: Bindi, Milani, Giallombardo, Sacilotto, Cottafava, De Giosa, Barraco (18’st Danilevicius), Burrai, Jefferson, Schetter (44’st Angelilli), Gerbo (8’st Agodirin). A disp.: Ioime, Bruscagin, Agius, Ricciardi. All.: Pecchia

Arbitro: Ghersini di Padova. Assistenti: De Troia di Termoli, Sgheiz di Como

Marcatori: 5’st Marotta

Note – Ammonito: Burrai, Anaclerio, Jefferson, Agodirin, Signorini. Osservato un minuto di silenzio per ricordare la scomparsa di Giuseppe Carboni, padre del tecnico Guido Carboni. Recuperi: 2’pt – 4’st

 

Condividi
Laureato in Filosofia, ha deciso di applicare la materia di studio alla vita, prendendola spesso con filosofia. Prestato al giornalismo per caso, la passione per il calcio ce lo tiene incollato. Vanta comunque diverse esperienze più o meno fortunate.