Totti risponde a Hernanes, il derby di Roma finisce 1-1

La Roma parte meglio ma poi subisce il ritorno della Lazio che trova il vantaggio e sbaglia il rigore del 2-0; è l’episodio che cambia la partita perché la Roma pareggia, sempre su rigore, e poi cerca il 2-1 senza fortuna, nonostante una Lazio ridotta in 10 nell’ultima parte di match.

HERNANES SBLOCCA CON UNA MAGIA – Il derby decolla fin da subito: le due squadre giocano bene, le verticalizzazioni abbondano e il ritmo è molto alto. Il primo tiro in porta è della Lazio con Candreva che trova la deviazione in angolo di Stekelenburg; la Roma risponde con le sfuriate di Lamela che salta uomini come fossero birilli e penetra spesso e volentieri nelle maglie larghe della difesa biancoceleste. Il grande equilibrio è rotto da una perla di Hernanes che trova il sette con un sinistro al fulmicotone. L’inerzia si sposta dalla parte della Lazio che, intorno al ventesimo, sfiora il raddoppio prima con lo stesso Hernanes e poi con Lulic. I giallorossi accusano il colpo e si fanno vedere solo in chiusura di tempo con Totti che, dai 30 metri, scalda i guantoni di Marchetti, inoperoso fino a quel momento.

HERNANES SBAGLIA IL RIGORE, TOTTI NO – La ripresa si apre con l’ingenuo fallo di mano in piena area di rigore di Marquinhos; Mazzoleni non può che fischiare il rigore. Dall’eurogol al disastro, Hernanes lo sbaglia calciando fuori dallo specchio della porta. Gol mangiato, gol subito. Hernanes, in confusione completa, atterra Pjanic: è rigore. Ma Totti non è generoso quanto Hernanes e lo insacca, pareggiando i conti. Totti è scatenato e con un destro da distanza siderale costringe Marchetti a una respinta corta ma Florenzi sbaglia il tap-in e si resta in parità. A 20 minuti dal termine la Lazio resta in 10 per l’espulsione di Biava che commette due falli ravvicinati. Petkovic toglie Ledesma e inserisce Ciani. Il canovaccio non cambia: la Roma cerca il vantaggio, la Lazio si difende con ordine e riparte. Le occasioni per i giallorossi capitano sulla testa di Lamela e sul piede di Totti ma il risultato non cambia più: è 1-1.

ROMA-LAZIO 1-1

Roma (4-3-1-2): Stekelenburg; Torosidis, Marquinhos, Castan, Marquinho; Bradley, De Rossi (53° Destro), Florenzi (73° Dodò); Pjanic; Lamela, Totti. A disp. Lobont, Goicoechea, Burdisso, Romagnoli, Perrotta, Taddei, Tachtsidis, Lopez, Lucca. All. Andreazzoli.
Lazio(4-1-4-1): Marchetti; Gonzalez, Cana, Biava, Radu (90° Stankevicius); Ledesma (70° Ciani); Candreva, Onazi, Hernanes, Lulic; Klose (60° Kozak). A disp. Bizzarri, Strakosha, Mauri, Ederson, Crecco, Floccari, Rozzi, Saha. All. Petkovic.
Arbitro: Mazzoleni.
Reti: 16° Hernanes (L); 56° Totti rig. (R).
Note: Ammoniti De Rossi, Lamela, Pjanic, Castan (R); Radu, Lulic, Cana (L). Espulso Biava (L) al 70° per doppia ammonizione. Hernanes calcia fuori un calcio di rigore al 50°.

Qui le pagelle di Roma-Lazio

Condividi
Nato a Roma il 19 novembre 1988, vive e lavora nella Capitale. Laureato in Scienze della Comunicazione, collabora con vari siti d’informazione sportiva. Ha fatto parte della prima avventura di Mondopallone. Recidivo. Email: vdardanelli@mondosportivo.it