Lega Pro, Seconda Divisione: Gavorrano-Martina Franca 2-2

Il Martina che non si arrende mai: sotto di due reti a cinque minuti dal termine e dopo un vero e proprio ‘tiro al bersaglio’ sfortunato in terra toscana, i biancoazzurri rialzano la testa e trovano due reti in 5 minuti pareggiando in pieno recupero un incontro dominato in lungo e in largo. Un punto importantissimo per come è arrivato, una gara volitiva, segnali di ripresa importanti sui quali impostare il rush finale del torneo.

Come spesso accaduto, purtroppo, il Martina non ha tempo per sistemarsi in campo e comprendere come perforare la retroguardia locale che dopo appena cinque minuti arriva il vantaggio bello quanto fortunoso del Gavorrano: punizione dai trenta metri di Carraro che spiove in area. Nessuno tocca il pallone che dopo un rimbalzo si infila nel sette alla sinistra di un Perina sorpreso dalla parabola. La risposta dei biancoazzurri arriva al 12’ quando Scarsella su azione personale va al tiro dal limite dell’area ma il pallone si perde sulla traversa, e al 19’ quando una punizione di Petrilli sibila accanto al palo prima di uscire sul fondo. Il Martina non ci sta e continua a pressare per trovare il pareggio. Al 24’ ci riesce quasi con uno Scarsella ispirato: su una sua botta ravvicinata Miano riesce a deviare quanto basta per far perdere il pallone fuori di pochissimo. Un minuto dopo Dispoto impegna Addario in una non semplice parata. Ci provano anche Petrilli e Mangiacasale (31’ e 34’) ma in entrambi i casi la palla va a lato. Martina che continua ad essere proposito ma sfortunato come al 42’ quando la bella girata a volo di Gambino tocca il palo ed esce, anche grazie alla deviazione di Addario. Il Gavorrano si fa vedere allo scadere con una punizione di Carraro su cui Perina è attento con i pugni. Nella ripresa il copione è simile. Il Martina continua a creare azioni da gol senza sfruttarle al meglio come al 2’ quando il tiro a volo di Scarsella si perde a lato. Rana prende il posto di De Lucia e Petrilli al 6’ sfiora la traversa dopo uno scambio veloce tra i componenti della fase avanzata. Anche Fiorentino partecipa al ‘tiro a bersaglio’ con una punizione che termina di poco fuori.

Dall’altra parte Nocciolini al 25’ si vede spazzare il pallone sulla linea di porta da Gambuzza in quella che sarà, per i locali, una delle poche azioni pericolose della ripresa. Petrilli al 37’ reclama il calcio di rigore per un presunto atterramento su una sua percussione offensiva ma il direttore di gara lo ammonisce per simoluzione. Dopo 3 minuti arriva la beffa: il Gavorrano perviene al raddoppio con Nocciolini che dai 25 metri inventa una parabola a giro su cui Perina non può nulla. E’ la mazzata che sembra chiude l’incontro ma qui il Martina mette il turbo e con l’orgoglio trova il 2-1 con Scarsella al 45’ lesto a toccare da distanza ravvicinata un pallone proveniente da calcio di punizione e ignorato dalla difesa locale. L’arbitro concede 3 minuti di recupero ma uno scontro di gioco tra Mazzanti e Gambino allunga la gara. Sembra un segno del destino perché proprio Gambino al 50’ irrompe in area di testa su punizione di Fiorentino e mette in porta il pareggio meritatissimo dei biancoazzurri. Il giusto premio a una gara a trazione anteriore, un punto che lascia i toscani a -4 e muove la classifica regalando un Martina tonico e orgoglioso. Segnali di ripresa importanti sui quali lavorare in prospettiva Aprilia.

GAVORRANO – MARTINA FRANCA 2-2
Reti: 5’pt Carraro (G), 40’st Nocciolini (G), 45’st Scarsella (M), 50’st Gambino (M).

GAVORRANO (5-3-1-1): Addario, Mazzanti, Ropolo, Nicoletti, Miano, Alderotti, Tognarelli, Della Latta (28’st Fiore), Lo Sicco, Carraro, Rosati (11’st Zane). All. Buso. A disp.: Lanzano, Romiti, Meacci, Moscati, Nocciolini.

AS MARTINA FRANCA (4-4-2): Perina, Dispoto, Tundo, Fiorentino, Gambuzza, Filosa, Mangiacasale, Scarsella, Gambino, Petrilli, De Lucia (4’st Rana). All. Bitetto. A disp.: Modesti, Bagaglini, Provenzano, Ancora, Anaclerio, Di Dio.
Arbitro: Sig. Andrea Adduci di Paola. Assistenti: Sigg.ri Giorgio Ceravolo di Catanzaro e Eleonora Cappello di Busto Arsizio.
Recupero: 1’, 7’. Ammoniti: Alderotti (G), Rosati (G), Fiorentino (M), Della Latta (G), Rana (M), Petrilli (M). Espulsi: Nessuno.
Note: Spettatori 300 circa di cui una circa una decina provenienti da Martina Franca.

Condividi
Formato da una redazione dinamica e giovane, MondoPallone.it parla di calcio e respira sport. Sempre sul pezzo, continuamente all'opera per fornire un'informazione pulita, diretta, sincera. Email: redazione@mondosportivo.it