Ciclismo: Cancellara fa sua anche la Parigi-Roubaix

Fabian Cancellara padrone incontrastato delle classiche del nord. La locomotiva svizzera si aggiudica anche la Parigi-Roubaix, la terza in carriera, beffando sul traguardo del velodromo di Roubaix il belga Sep Vanmarcke, che ha dato del filo da torcere al campione elvetico.

La svolta della corsa è a 30 km dall’arrivo quando Cancellara piazza il suo primo attacco di giornata e semina il gruppo degli inseguitori che comprendeva Chavanel, andando da solo ad agganciare i fuggitivi. Mentro una foratura mette fuorigioco lo sfortunato Paolini, dalla testa si forma un quartetto (Cancellara, Vanmarcke, Stybar e Vandenbergh). Il primo colpo di scena è sul Carrefour de l’Arbre dove Vandenbergh urta uno spettatore e cade a terra; stessa sorte qualche km più tardi per Stybar che sbanda, perde il controllo dei pedali e anche contatto dai due compagni di fuga. Rimangono quindi Cancellara e Vanmarcke a giocarsi la vittoria con lo svizzero che tenta senza fortuna un allungo ai -4 km. All’ingresso nel velodromo è gara tattica, i due si studiano per attendere le mosse dell’avversario e alla fine allo sprint è Cancellara a trovare la zampata vincente.

Condividi
Nasce a Roma il 30 maggio 1979 mentre il Nottingham Forest di Brian Clough vinceva la sua prima Coppa Campioni. Radiocronista sui campi dell’Eccellenza laziale, adora il calcio minore ed il futsal.