Prandelli: “Ecco perché non chiamo Cannavaro”

Il Ct dell’Italia Cesare Prandelli intervistato da Il Mattino ha spiegato finalmente i motivi reali che lo portano a non convocare il capitano del Napoli Paolo Cannavaro in Nazionale, mettendo l’accento sull’età del difensore partenopeo: “Conosco Paolo dai tempi di Parma e in certi momenti è stato strepitoso. Ma un calciatore non viene chiamato in nazionale per premiare il suo rendimento, ma facendo valutazioni legate al futuro. Per questo gli ho preferito i vari Ranocchia, Bonucci e Ogbonna”.

Condividi
Nato a La Spezia nel 1981, ha girovagato per l’Italia da sud a nord. Laureato in Scienze della Comunicazione a Bologna, è stato fra i primi collaboratori di MondoPallone.net. Attualmente vive a Padova, collaborando con diversi siti di informazione calcistica.