L’Europa si mobilita per Geoffrey Kondogbia

Il mediano francese del Siviglia, Geoffrey Kondogbia, sta stupendo tutta l’Europa con il suo rendimento, a tal punto che molti grossi club vorrebbero prenderlo in estate. Il prezzo è alto (oltre 15 milioni) e questo potrebbe spaventare molti direttori sportivi, ma non la coppia Rigg-Begiristan del Manchester City, che vorrebbero farne il nuovo Yaya Touré. In Germania il più interessato è il Borussia Dortmund, sempre a caccia di talenti da coltivare e far esplodere, mentre l’opzione spagnola (la meno caldeggiata dal Siviglia che non vuole ritrovarselo da avversario) è rappresentata dal Real Madrid. Nella squadra capitolina diventerebbe un affidabile vice Khedira. Stranamente, dall’altra parte dei Pirenei non c’è il PSG tra le pretendenti, ma il Monaco dei russi, desideroso di tornare grande in patria e in Europa. In Italia c’è l’Inter in prima fila, in cerca di giovani adatti per il ricambio generazionale avviato nell’ultima stagione, mentre la Juve, che nel giugno 2012 l’aveva cercato prima di virare su Pogba, non sembrerebbe particolarmente ammaliata.

Geoffrey Kondogbia, che gode di passaporto centrafricano, è stato acquistato dal Lens per circa 4 milioni lo scorso luglio, dopo aver mostrato delle grandi doti atletiche e tattiche nel campionato francese e con le nazionali giovanili. Un vero mediano di rottura che, all’occorrenza, può giocare da difensore centrale (vista la sua bravura nel gioco aereo) o da terzino sinistro.

Condividi
Nato a Giulianova l'11 settembre 1989. Studente di infermieristica presso l'Università dell'Aquila. Ama il calcio sopra ogni cosa neanche fosse un comandamento.