Ambrosini: “Mi piacerebbe restare. Allenatore? No, grazie”

Massimo Ambrosini, centrocampista e capitano del Milan, ha parlato del proprio futuro dicendo di voler prolungare ulteriormente il suo rapporto coi rossoneri nonostante la nuova politica rossonera: “Mi piacerebbe rimanere, ma so che la società ha fatto una scelta politica precisa, che ogni tanto può non essere condivisibile. Aspetterò il finale di stagione e il posizionamento in classifica per poi discutere il mio rinnovo. Sono comunque sereno e mi piacerebbe essere ancora il capitano di questa squadra. – continua Ambrosini a Tuttosport – Se finisse col Milan proverei l’avventura all’estero, ma non so dove. Allenatore? No, grazie. Non ho il carattere di Inzagui, sono troppo buono e diplomatico e poi non ho una gran voglia di muovermi da qui e fare la gavetta in giro per l’Italia”.

Condividi
Nato a La Spezia nel 1981, ha girovagato per l’Italia da sud a nord. Laureato in Scienze della Comunicazione a Bologna, è stato fra i primi collaboratori di MondoPallone.net. Attualmente vive a Padova, collaborando con diversi siti di informazione calcistica.