Webó e Kuyt stendono una Lazio in dieci. Il Fenerbahçe vince 2-0

La Lazio, in dieci dall’inizio del secondo tempo, non riesce ad evitare la sconfitta. Il Fenerbahçe, vittorioso grazie a Webó e Kuyt, fa un piccolo passo verso le Semifinali.

Al Şükrü Saracoğlu va di scena il quarto di finale di Europa League tra Fenerbahçe e Lazio. La gara si mantiene su ritmi alti per tutto il corso dei 90 minuti; anche se i padroni di casa, incitati da un pubblico caldissimo, hanno una marcia in più rispetto agli ospiti. La Lazio parte bene, ma cala di ritmo e lucidità permettendo agli avversari di fare il bello ed il cattivo tempo. I “Canarini Gialli” avrebbero l’occasione di passare in vantaggio gia al 12′, ma Marchetti è superlativo sul tiro di Sow e devia sul palo. I Turchi non mollano mai la presa decisi a segnare, la Lazio si difende e quando si affaccia in avanti crea sempre pericoli alla retroguardia di Kocaman.
La ripresa si apre nel peggiore dei modi per i biancocelesti. Onazi (già ammonito) falcia da dietro Cristian e viene espulso dal direttore di gara. Un fallo stupido quanto inutile in quella zona del campo. Petkovic così decide di stringere la squadra, ma così facendo lascia ampi spazi che i padroni di casa sfruttano al meglio. Al 48′ il Fenerbahçe colpisce il secondo legno della gara con Raul Meireles, quattro minuti più tardi è Sow a rendersi pericoloso, ma sotto porta sbaglia clamorosamente. La Lazio si difende con tutti i mezzi a propria disposizione, ma al 78′ commette harakiri con Radu che tocca di mano in area di rigore; tiro dagli undici metri per i Turchi che Webó non sbaglia. 1-0 per i padroni di casa, che diventa 2-0 al 90′ quando Kuyt raccoglie una respinta di Marchetti su punizione di Erkin e chiude il match.
Una Lazio sfortunata che cede il passo agli avversari e punterà sulla gara di ritorno per ribaltare il risultato. Fenerbahçe bravo a sfruttare la superiorità numerica e prenota le semifinali.

FENERBACHE-LAZIO: 2-0

Fenerbahçe: Demirel 6, Korkmaz 6,5, Yobo 6,5, Ziegler 6, Gönül 6,5, Topal 6 (70′ Erkin 7), Meireles 7, Cristian 7 (75′ Ucan 6,5), Sow 6 (85′ Topuz sv), Kuyt 7,5, Webó 7A disp: Gunok, Irtegun, Sahin, Senturk. All. Kocaman.
Lazio: Marchetti 7; Radu 6, Cana 5,5, Ciani 6; Gonzalez 6, Hernanes 6,5 (85′ Mauri 5), Onazi 5,5, Candreva 6,5, Lulic 6; Ederson (61′ Ledesma 6); Kozak 5,5 (71′ Klose 5,5). A disp: Bizzarri, Biava, Crecco, Rozzi. All. Petkovic
Marcatori: Webó e Kuyt
Ammoniti: Korkmaz, Raul Meireles e Webó (F) – Marchetti, Radu, Ederson e Mauri (L)
Espulsi: Onazi per intervento scomposto su Cristian.
Arbitro: Collum (Scozia)

 

Condividi
Nato a Catanzaro il 10 dicembre 1987, vive a Roma dove studia Scienze della comunicazione. Appassionato di football americano e calcio, ha collaborato ai programmi radiofonici "E il pallone lo porto io" e "Snap Magazine".