Nba, i risultati del 4 aprile: Gallinari aiuta Kobe, Utah ko, i Lakers sono ottavi. 40 di Melo, New York forza dieci

Tante gare nella notte Nba ma poche quelle che contavano veramente per obiettivi importanti. Partiamo dalla sfida più interessante, quella tra Utah Jazz (39-37) e Denver Nuggets (51-24) che premia gli ospiti di coach Karl che sbancano Utah 113-96 grazie anche all’apporto di Danilo Gallinari con 21 punti, 3 assist e 4 rimbalzi. Denver rimane così al terzo posto a Ovest dietro San Antonio e Oklahoma ma la sconfitta dei Jazz consente ora ai Lakers di raggiungere l’ottavo posto a Ovest (39-36) a pochi giorni dalla fine della regular season. Decima vittoria consecutiva anche per i New York Knicks che riconquistano il secondo posto a Est (48-26) travolgendo in trasferta gli Atlanta Hawks 95-82. Dopo i 50 punti messi a segno a Miami, Carmelo Anthony si ripete anche contro Atlanta mettendo a referto 40 punti che fanno 90 in due giorni. Punti che servono per trascinare New York in questo finale di stagione e preservare il secondo posto a discapito degli Indiana Pacers. Rimanendo sempre a Est, vittoria molto importante per i Boston Celtics (39-37) che superano a domicilio i Detroit Pistons 98-93 confermando così i playoff, al momento al settimo posto. Ottava piazza, ancora da confermare, ma è solo questione di giorni, per i Milwaukee Bucks che però nella notte si lasciano sorprendere in casa dai Minnesota Timberwolves 107-98 trascinati dal solito Nikola Pekovic (27 pt).

A ovest torna al successo la capolista San Antonio (56-19) che batte gli Orlando Magic 98-84 senza Tony Parker per un riacutizzarsi del problema alla caviglia. Ci pensa Danny Green a mandare a referto 20 punti, il tanto che basta per avere ragione dei Magic che invece sono orfani di Afflalo, Harrington e Nelson. Vittoria schiacciante anche per i Los Angeles Clippers (50-26) sui Phoenix Suns per 126-101 con 20 pt e 12 rimbalzi per DeAndre Jordan, 15 pt e 12 assistenze per Chris Paul. Clippers che toccano così quota 50 vittorie stagionali ma se dovesse finire oggi la regular season, dovrebbero vedersela con i Memphis Grizzlies, al momento quinti con un fatturato di 51-24 e nella notte vittoriosi sul campo di Portland 94-76. Successo anche per gli Houston Rockets che mantengono la settima piazza a Ovest (42-33) vincendo sul campo dei Sacramento Kings 112-102 grazie ai 10 assist di Jeremy Lin, la quasi tripla doppia di James Harden e i 29 punti di Chandler Parsons.

Per finire, successi anche per Golden State, Charlotte Bobcats e Brooklyn Nets rispettivamente contro New Orleans Hornets, Philadelphia 76ers e Cleveland Cavaliers.

TOP 10 DELLA NOTTE

NBA – I risultati del 4 aprile

Atlanta Hawks-New York Knicks 82-95
Cleveland Cavaliers-Brooklyn Nets 95-113
Toronto Raptors-Washington Wizards 88-78
Charlotte Bobcats-Philadelphia 76ers 88-83
Boston Celtics-Detroit Pistons 98-93
Milwaukee Bucks-Minnesota Timberwolves 98-107
San Antonio Spurs-Orlando Magic 98-84
Utah Jazz-Denver Nuggets 96-113
Portland Trailblazers-Memphis Grizzlies 76-94
Sacramento Kings-Houston Rockets 102-112
Golden State Warriors-New Orleans Hornets 98-88
Los Angeles Clippers-Phoenix Suns 126-101

Condividi
Giornalista pubblicista nato a Moncalieri il 9/7/86, vive a Formia (LT). Vicedirettore di MondoPallone, telecronista, opinionista e co-conduttore del programma #FuoriGGioco. Adora il calcio estero e la NBA. Email: miannotta@mondosportivo.it