E’ successo in Europa: la Steaua Bucarest allunga, Ylmaz trascina il Galatasaray

Jupiler Pro League (Belgio), 1/a giornata poule scudetto e retrocessione – E’ iniziata con una grande sorpresa la seconda fase della Jupiler Pro League belga; la 1/a giornata della poule scudetto ha visto cadere la capolista Anderlecht, sconfitta in casa da un grintoso Genk; i biancomalva rimangono al primo posto, ma con un solo punto di vantaggio sullo Zulte-Waregem, che non è risucito a battere il Lokeren, e tre proprio sul Genk. Per quanto riguarda i due mini gironi di playoff agli spareggi di Europa League, partono col piede giusto Gent e Oud-Heverlee, in testa ai rispettivi gruppi; nello spareggio retrocessione, infine, il primo dei cinque round previsti se lo aggiudica il Beerschot, che vince 1-0 sul Cercle Bruges e si porta a quota sei punti in virtù dei tre di bonus come indicato da regolamento.

CLICCA QUI PER IL REGOLAMENTO DELLA SECONDA FASE DELLA JUPILER PRO LEAGUE

Super League (Grecia), 27/a giornata – Con il titolo già vinto dall’Olympiakos, le attenzioni dei tifosi della Super League greca si trasferiscono alla lotta per le posizioni europee e a quella per non retrocedere. Per quanto riguarda le zone d’alta classifica, il Paol Salonicco riesce nell’impresa di uscire indenne dal “Karaiskaki” di Atene, costringendo il citato Olympiakos ad un pareggio a reti bianche; buone notizie per i bianconeri, visto che l’Asteras Tripolis cade contro il Panionios, consentendo alla formazione di mister Donis di agganciare al secondo posto proprio l’Asteras. Le due squadre possono comunque festeggiare la matematica qualificazione ai playoff per l’assegnazione dei posti nelle prossime coppe europee. In coda, invece, solo la matematica tiene in vita il Kerkyra, che perde lo scontro diretto col Veria ed è praticamente spacciato, mentre per l’altra retrocessione sarà dura lotta tra almeno quattro squadre.

PER RISULTATI E CLASSIFICA DELLASUPER LEAGUE CLICCA QUI

Liga I (Romania), 24/a giornata – Piccolo passo falso per la capolista Steaua Bucarest; i capitolini pareggiano 1-1 sul difficile campo dell’Otelul Galati, ma possono ugualmente sorridere, visto che sia l’Astra Giurgiu che il Pandurii, le più immediate inseguitrici dei rossoblu, perdono i rispettivi incontri. Grazie ai cugini della Dinamo Bucarest, che batte di misura l’Astra, la Steaua porta a più tredici il vantaggio sulla seconda, insidiata dal ritorno di altre formazioni come il Petrolul Ploiesti e la stessa Dinamo, vogliose di dire la propria per quanto riguarda il discorso qualificazione alle posizioni europee. In zona retrocessione, invece, Drobeta Turnu e Gloria Bistrita perdono ancora: per loro la permanenza in Liga I appare sempre più complicata; grande battaglia, invece, per evitare le altre due retrocessioni.

PER RISULTATI E CLASSIFICA DELLA LIGA I CLICCA QUI

Super Lig (Turchia), 27/a giornata – Tutto invariato in vetta alla classifica della Super Lig turca, visto che le tre battistrada vincono i rispettivi incontri, mantenendo inalterate le distanze. Trascinato dal solito implacabile Buruk Ylmaz, il Galatasaray batte l’Istanbul nel derby, conservando i quattro punti di vantaggio sul Fenerbache; i prossimi avversari della Lazio in Europa League non hanno difficoltà a superare il modesto Akhisar, mentre da par suo il Besiktas conquista tre punti in trasferta, continuando la ricorsa ai primi posti della graduatoria. In coda si mette malissimo per il Mersin, ormai avviato verso la retrocessione, mentre continua a sperare l’Orduspor.

PER RISULTATI E CLASSIFICA DELLA SUPER LIG CLICCA QUI

Condividi
Nato a Fondi (LT) il 18 gennaio 1984, è laureato in Teoria della Comunicazione. Scozzese di adozione, vive a Edimburgo, dalla quale non smette di coltivare le sue sue maggiori passioni: il calcio e la scrittura.