Palermo-Roma 2-0: Ilicic e Miccoli affondano i giallorossi

È terminata 2-0 allo stadio Renzo Barbera la sfida tra Palermo e Roma nella 28/a giornata del campionato di Serie A. Nel primo tempo palermitani con una marcia in più vanno in vantaggio con Ilicic e raddoppiano con Miccoli affondando una Roma quasi inesistente.

UN PALERMO MAI VISTO – Miccoli rientra dal 1′, con lui Ilicic. Giallorossi con Totti terminale offensivo del 3-4-2-1. Velocità incredibile in avvio di gara con occasioni da una parte e dall’altra, dopo 7 minuti Miccoli prende anche una traversa su punizione e mette in allerta una Roma che soffre l’insolita vitalità rosanero. Sembra un tiro al bersaglio verso la porta di Stekelenburg, tanto che al 21′ Ilicic non perdona e sfrutta un assist al bacio di capitan Miccoli. Roma in svantaggio e davvero in difficoltà; subito dopo solo il palo di Kurtic su assist di Morganella evita il secondo gol in 2 minuti. Solo l’infinito capitan Totti cerca di dare la carica ai suoi provandoci in varie occasioni neutralizzate da Sorrentino, ma al 35′ un Ilicic sontuoso ricambia il favore di prima e serve, dopo un dribbling, per Miccoli che anticipa Burdisso in area e mette dentro per il raddoppio. Grande Palermo nella prima frazione di gara che annulla completamente una Roma poco reattiva.

MEGLIO LA ROMA MA NON BASTA – Nella seconda parte Andreazzoli butta dentro Osvaldo e Pjanic per cercare di recuperare. Sembra più reattiva la Roma che parte subito in attacco cominciando a spingere sulle fasce. I giallorossi ci provano in tutte le maniere ma non sempre con buone idee. Nei continui cambi di fronte il Palermo sembra attento in difesa calando però di intensità sopratutto dopo l’uscita di Miccoli. Incontro che si incattivisce col passare del tempo, rosanero e giallorossi che vengono alle mani per una palla non buttata fuori con Barreto a terra al 34′. I capitolini ci provano comunque fino alla fine ma i siciliani, sempre attenti, gestiscono gli attacchi grazie anche a un presente Sorrentino che nega il gol sul finale a Osvaldo. Poche emozioni, dunque, nel secondo tempo che si conclude con la vittoria del Palermo che non vinceva in Serie A dal 24 novembre 2012. Un successo che alimenta le speranze di salvezza per gli uomini di Sannino e mette in evidenza ancora una volta i problemi difensivi della squadra di Andreazzoli mai veramente in partita.

Il tabellino e le pagelle. 

Palermo-Roma 2-0 (2-0)

PALERMO (3-5-2): Sorrentino 6,5; Munoz 6,5, Von Bergen 6, Aronica 6,5; Morganella 6,5, Barreto 6,5 (79′ Faurlin sv), Donati 6, Kurtic 6,5, Dossena 6 (59′ Garcia 6); Ilicic 7, Miccoli 7 (51′ Dybala 5,5). A disp.: Benussi, Viola, Fabbrini, Boselli, Nelson, Malele, Garcia, Brichetto, Formica, Sanseverino. Allenatore: Giuseppe Sannino 7.

ROMA (3-4-2-1): Stekelenburg 5,5; Piris (72′ Torosidis sv), Burdisso 5, Castan 5; Perrotta 5 (46′ Osvaldo 5), De Rossi 6, Tachtsidis 4 (46′ Pjanic 5,5), Marquinho 5,5; Lamela 5, Florenzi 5,5; Totti 6A disp.: Lobont, Bradley, Taddei, Goicoechea, Destro, Dodò, Balzaretti, Romagnoli, Lucca. Allenatore: Aurelio Andreazzoli 5,5.

ARBITRO: Gianpaolo Calvarese (Teramo).

Reti: 21′ Ilicic (P); 35′ Miccoli
Note: Ammoniti: 9′ Munoz (P), 52′ Ilicic (P), 53′ Piris (R), 62′ Osvaldo (R), 76′ Dybala

Condividi
Nato a Terracina il 1º Agosto 1985, ama il calcio e i numeri 10 che sin da bambino hanno condizionato la sua vita. Alla sua prima collaborazione con una testata sportiva. Dal 2011 vive a Barcellona. Email: aiacomino@mondosportivo.it