Southampton-Chelsea: precedenti, statistiche e curiosità

Il Manchester United ha ipotecato il titolo di campione d’Inghilterra. Tutto deciso in Premier League? Assolutamente no: la lotta per l’Europa è apertissima e il fondo classifica riserverà sorprese. Perciò, se c’è una cosa che accomuna Southampton e Chelsea, è l’imprevedibilità della propria classifica. I primi sono a +4 dal terzultimo posto, occupato da un Wigan con una gara da recuperare, mentre i secondi duellano col Tottenham in ottica terza posizione e braccano il Manchester City secondo.

Le due squadre si sono incontrate per la prima volta dopo quasi otto anni il 5 gennaio, nello scontro di FA Cup stravinto dai londinesi al St. Mary’s per 5-1, mentre per quanto riguarda il campionato, appena dieci giorni dopo si è assistito al 2-2 di Stamford Bridge, con i biancorossi che hanno firmato una grande rimonta. Sono in tutto 60 le occasioni in cui le due compagini si sono sfidate: per 27 volte i tre punti sono finiti a Londra, 17 sono invece le vittorie a marchio Southampton (l’ultima delle quali nel 2002) e 16 i pareggi. Nelle 30 gare tenutesi in casa del Chelsea, 14 si sono risolte a favore dei padroni di casa, mentre 8 sono state le “X”, così come le sconfitte.

La gara sarà interessante anche sul piano delle emozioni: gli ospiti sono il secondo miglior attacco del campionato (nonostante la gara in meno, il derby col Fulham fissato al 17 aprile) a quota 58 reti, mentre i padroni di casa sono i migliori cannonieri della metà bassa della classifica, a quota 42 segnature. Poco equilibrato il discorso difesa: il Chelsea ha la retroguardia più impermeabile dopo il Man City; il Southampton ha invece uno score deficitario secondo solo ad Aston Villa, Wigan e Reading.

I due capocannonieri hanno cifre molto simili: Frankie Lampard ha 12 reti all’attivo, mentre Rickie Lambert 13. Juan Mata ed Eden Hazard si candidano a ruolo di marcatori, grazie alle loro ottime credenziali: 10 gol per lo spagnolo, 8 per il belga. Gli stessi numeri dei loro assist. Dall’altra parte, occhio al piede ricamatore di Adam Lallana e all’esuberanza di Ramirez e Jay Rodriguez.

Un pronostico è difficile: entrambe le formazioni arrivano da risultati discontinui per vari motivi. Non contando il fattore campo, la vittoria del Chelsea sembrerebbe più probabile e darebbe continuità alle belle prestazioni contro West Ham e Steaua Bucarest. Il Southampton però arriva da un ottimo 3-1 col Liverpool e potrebbe tirare un brutto scherzo agli uomini di Benitez, come già fatto al City di Mancini. Oppure perdersi in un bicchiere d’acqua, come contro QPR o Newcastle.

Condividi
Pavese classe '91, laureato in scienze politiche, per lui lo sport è uno specchio su cui si riflette la storia di un popolo. Stregato dal calcio inglese e greco, ama la politica, l'heavy metal e il whiskey. Email: fpiacentini@mondosportivo.it