Allegri: “Con la Champions League l’annata sarebbe ottima”

Il tecnicno del Milan, Massimiliano Allegri, ha aperto la consueta conferenza stampa alla vigilia della gara di campionato con un ricordo a Cluadio Lippi:Va ricordato un vostro collega che aveva appena 42 anni e grande entusiasmo per questo lavoro e lo trasmetteva a tutti, anche quando veniva qui a Milanello, sempre con il sorriso sulla bocca anche nei momenti di difficoltà e la squadra domani avrà anche l’obiettivo di dedicare una grande prestazione a Claudio lippi che ricorderemo e starà sempre dentro di noi e un saluto, un ricordo e un abbraccio alla famiglia, alla compagna e alla figlia“.

Una volta fatto questo doveroso ricordo, l’allenatore parla di Mario Balotelli:Da quando è qui non ha mai avuto reazioni e non ne deve avere – si legge sul sito ufficiale del Milan – . I brutti episodi che accadono sul campo di calcio vanno eliminati, e va cambiata la cultura. Mario domani giocherà tranquillo, non dovrà innervosirsi per eventuali cori, ma pensare all’obiettivo della vittoria che ci permetterebbe di mantenere almeno invariato il distacco da chi ci insegue, con una partita in meno da giocare. L’importante è che Balotelli continui a giocare per la squadra. Fisicamente e tecnicamente lui e Ibra sono simili. Qui da noi può migliorare ancora perché può giocare con continuità.

Sulla formazione dichiara: “ La posizione di El Shaarawy e Balotelli dipende dal terzo giocatore che gioca accanto a loro: con Niang giocheremmo con due ali larghe e Balotelli in mezzo, con Robinho si giocherebbe in modo diverso, ma credo che anche in Nazionale El Shaarawy abbia giocato meglio da esterno. Spero che domani intanto non ci siano episodi di razzismo. Zapata non l’ho convocato perché è tornato ieri ed ha ancora il fusorario addosso e ho preferito tenerlo a lavorare a Milanello. Boatneg e Pazzini a Firenze saranno a disposizione. In difesa giocano Abate, De Sciglio e Mexes e uno tra Bonera, Yepes e Zaccardo. A centrocampo devo decidere se far giocare Montolivo davanti alla difesa o da mezz’ala destra e in questo caso giocherebbe Ambrosini davanti alla difesa”.

Allegri ha convocato 23 giocatori per la gara contro il Chievo Verona, ecco la  lista completa:

Portieri: Abbiati, Amelia, Gabriel.

Difensori: Abate, Antonini, Bonera, De Sciglio, Mexes, Salamon, Yepes, Zaccardo.

Centrocampisti: Ambrosini, Constant, Flamini, Montolivo, Muntari, Nocerino, Traorè.

Attaccanti: Balotelli, Bojan, El Shaarawy, Niang, Robinho

 

Condividi
Nella vita è un carpentiere meccanico, ma si diletta nell'essere un giornalista. In più fa il marito. Nel tempo libero gioca a Football Manager, e quando riesce dorme. Email: dbertuletti@mondosportivo.it