Nba, i risultati del 28 marzo: Miami ko a Chicago e niente record, Knicks alla sesta vittoria di fila

Notte ricca in nba, bene quattordici le gare disputate nella scorsa notte ricca di risultati alla vigilia imprevedibili. Si fermano dopo una striscia di ventisette vittorie consecutive i Miami Heat sconfitti dai Chicago Bulls ispirati dai 28 punti di Deng  e dalla doppia doppia da 21 punti e 17 rimbalzi di Boozer. Non sono bastate i 32 punti di Lebron agli Heat e il sogno di eguagliare il record di vittorie consecutive dei Lakers almeno per questa stagione per la squadra allenata da Spoelstra finisce qui.

Sbancano Cleveland 93-92  grazie a un layup di Green (21 pt)  all’ultimo secondo i Celtics nonostante l’infortunio di Kevin Garnett i ragazzi del Massachussets si sono imposti mantenendo così la settima piazza nella eastern conference. J.R: Smith fa 35 punti e New York va contro i Grizzlies tenuti in partita dai 26 punti di Conley inutili però ad evitare il ko. Successo esterno per i Clippers  che guidati dalla brillante prova di Chris Paul (16 pt 9 assist 6 rimbalzi) sbancano New Orleans e consolidano il terzo posto a ovest. Sbancano Houston i Pacers in lotta per la seconda piazza a est, la franchigia dell’Indiana ha vinto grazie alla doppia doppia di Hibbert da 28 punti e 13 rimbalzi, per i Rockets da sottolineare i 22 punti e 8 assist di James Harden. Dominano tra le mura amiche 103-80 i Thunder  che spazzano i Wizards, guidati dal duo Durant-Westbrook (41 pt in due) che consentono a Oklahoma di credere ancora nella prima piazza a ovest occupata dagli Spurs (54-17) contro i (53-19) degli uomini di Scott Brooks. Successo di grande importanza per i Los Angeles Lakers che non senza fatica superano i T-Wolves per merito di un Bryant da 31 punti e 7 assist che consente alla franchigia californiana di non perdere terreno nella lotta ai playoff contro i Jazz anch’essi vincitori nella notte nel match disputato contro Phoenix. Vittoria ma non senza fatica per i San Antonio Spurs contro i Nuggets nulla da fare per Gallinari (12 pt)  contro il team texano dai 32 punti di Danny Green. Nelle altre partite giocate nella notte vincono Sacramento, Brooklyn, Charlotte, Philadelphia e Atlanta, rispettivamente contro Warriors, Blazers, Magic, Sixers e Raptors.

NBA I RISULTATI DEL 28 MARZO

Atlanta Hawks-Toronto Raptors 107-88

Milwaukee Bucks-Philadelphia 76ers 92-100

Orlando Magic-Charlotte Bobcats 108-114

Boston Celtics-Cleveland Cavs 93-92

Memphis Grizzlies-New York Knicks 101-108

Miami Heat-Chicago Bulls 97-101

Los Angeles Clippers-New Orleans Hornets 105-91

Indiana Pacers-Houston Rockets 100-91

Washington Wizards-Oklahoma City Thunder 80-103

Los Angeles Lakers-Minnesota T-Wolves 120-117

Denver Nuggets-San Antonio Spurs 99-100

Phoenix Suns-Utah Jazz 88-103

Sacramento Kings-Golden State Warriors 105-98

Brooklyn Nets-Portland Trail Blazers 111-93

JEFF GREEN ALLO SCADERE PER I CELTICS

Condividi
Nato a Catania nel 1987, dopo aver conseguito la laurea in Scienze della comunicazione, ha iniziato a collaborare con diversi siti calcistici, occupandosi prevalentemente di calciomercato e calcio internazionale. Email: cbattiato@mondosportivo.it