Lega Pro Prima Divisione: Paganese e Latina pareggiano 1-1

L’eterna sfida tra Paganese e Latina, valevole per il girone B della Prima Divisione, sospesa a Dicembre per una voragine che si aprì nel centro del prato del “Marcello Torre” di Pagani, finalmente conosce il suo epilogo dopo le note vicende extracalcistiche legate prima ai ricorsi alla Corte di Giustizia Federale, e successivamente alle decisione definitiva di rigiocare la sfida dell’Alta Corte di Giustizia del Coni. Finisce senza né vincitori né vinti il match di Pagani, e tutto sommato permette ad entrambi i club di continuare a coltivare i propri obiettivi stagionali.

CINISMO CAMPANO, LATINA AL PALO – Fabio Pecchia schiera a sorpresa una formazione priva della stella Jefferson; dall’altra parte mister Grassadonia c0nferma in blocco la squadra reduce dallo 0-0 interno con il Benevento. Dopo un paio di minuti di studio, i pontini provano a scuotersi prima con tiro dalla distanza di Schetter e poi con una percussione di Agodirin, senza impensierire però minimamente la difesa campana.

La Paganese si difende in modo ordinato e alla prima vera occasione passa: punizione da trequarti campo fiondata in area da  Perrotta, pasticcio difensivo di Cottafava e De Giosa, e rete di Caturano. Costa cara la sbavatura difensiva ai neroazzurri, che provano a reagire subito, ma con scarsa lucidità. Le scaramucce che si verificano pochi attimi prima dell’intervallo, figlie della scia di polemiche che questa gara si porta dietro da più di tre mesi, infiammano gli animi dei calciatori nei pressi del tunnel degli spogliatoi.

JEFFERSON SHOW, PARI GIUSTO – Nel secondo tempo il Latina cambia marcia subito e, grazie anche all’entrata in campo del talentuoso  Jefferson, impiega sessantacinque secondi per impattare la sfida: Schetter brucia la fascia sinistra, entra in area a porge al brasiliano la sfera del pareggio. Nell’occasione, oltre alla bravura del duo latinense, da segnalare l’incertezza del portiere azzurrostellato Marruocco.

I minuti che seguono ci regalano una Paganese intimorita e in confusione. Ancora Jefferson, ancora una volta omaggiato di un cioccolatino da Schetter, potrebbe inchiodare il gol del 2-1, ma il pallone calciato dal brasiliano lambisce il palo destro campano e scivola sul fondo. C’è solo il Latina in campo, che spinge alla ricerca del successo che l’avvicinerebbe alla vetta. La sfida personale tra il numero uno locale e il peperino Jefferson si arricchisce di un nuovo episodio al sessantesimo, ma questa volta a spuntarla è proprio il portiere della Paganese, abile nel deviare in corner un velenoso tiro del latinense.

Calano i ritmi, e i cambi “congelano”il risultato di parità. Prima del triplice fischio accade un episodio dubbio nell’ area locale, con l’incontenibile Jefferson che entra a contatto con Ciarcià. Ma per il fischietto Chiffi non c’è nulla.  L’ultimo brivido è biancoblù, con Girardi che di testa sfiora per centimetri il gol del successo.  Ma sarebbe stato francamente troppo. Termina con un pareggio che permette alla Paganese di guadagnare un punticino in ottica play out sulle dirette concorrenti; il Latina di Pecchia continua a non vincere, e allunga la serie di sei gare senza successo.

PAGANESE-LATINA 1-1

Paganese: Marruocco, Fernandez, Nunzella, Romondini, Fusco, Perrotta (81′ Franco), Ciarcià, Soligo, Girardi, Tortori (46′ Scarpa), Caturano (70′ Fava). All: Grassadonia

Latina: Bindi, Bruscagin, Giallombardo, Cejas, Cottafava, De Giosa, Barraco, Burrai (77′ Ricciardi), Kola (46′ Jefferson), Schetter (79′ Angelilli), Sacilotto. All: Fabio Pecchia

Arbitro: Chiffi di Padova

Marcatori: 29′ Girardi (P), 47′ Jefferson (L))

Note: ammoniti: Bruscagin (L), Schetter (L), Nunzella (P))

 

 

 

 

 

Condividi
Nato a Terracina il 1° febbraio 1989. Amante di tutto ciò di sferico che rotola su un campo rettangolare. Collaboratore presso diverse testate giornalistiche, sportive e non. Studia Lettere alla Sapienza di Roma. Email: lsavarese@mondosportivo.it