Esclusiva Mp – Ds Entella: “Il Salary Cap servirebbe anche in Lega Pro. Rinnovo Vannucchi? Ancora è presto”

La matricola Virtus Entella sogna in grande. In piena zona playoff, nel girone A di Prima Divisione, l’undici allenato da Luca Prina si giocherà tutto nelle prossime partite. Abbiamo intercettato il ds della società di Chiavari, Matteo Superbi, per analizzare il momento e discutere dell’innovazione introdotta da Andrea Abodi per la Serie B: il Salary Cap.

Direttore, siete reduci da cinque risultati utili consecutivi: la sosta arriva inopportunamente?

Quando si sta bene si vorrebbe sempre scendere in campo, ma questa sosta ci consente di prepararci al massimo per il rush finale. La squadra ha espresso un ottimo calcio nell’ultimo periodo, soprattutto in virtù del fatto che abbiamo affrontato solo avversarie di spessore.

Tra due settimane c’è lo scontro diretto con il Carpi: è la partita più importante della stagione?

No perché dopo ci troveremo di fronte il San Marino e sarà un altro scontro diretto. Si tratta di due partite molto importanti ma non decisive. 

Mister Luca Prina ha garantito che il suo futuro è a Chiavari: conferma?

Ha lavorato benissimo nell’ultimo anno e mezzo e, logicamente, diversi club si sono accorti di lui. Tra di noi esiste un rapporto che va al di là del campo e c’è la volontà comune di proseguire il rapporto. Stiamo cercando di impostare un progetto che duri nel tempo, creando tutte le basi per renderlo sempre migliore.

L’anno prossimo ci sarà anche Ighli Vannucchi oppure è un discorso ancora prematuro?

Sì, è prematuro parlarne. L’obiettivo che ci stiamo giocando è troppo importante per distogliere energie su altre faccende. Nonostante le 36 primavere, Vannucchi è un calciatore ancora di livello e si è inserito perfettamente nella nostra realtà, ma prima cerchiamo di ottenere questi playoff e poi valuteremo tutto.

Sasha Cori, il pezzo forte del mercato di gennaio, ha segnato finora un solo gol…

E’ vero, ma siamo soddisfatti del suo rendimento. Cercavamo un attaccante fisico e sta rispondendo in pieno alle nostre esigenze. E’ un punto di riferimento per il gioco offensivo della squadra ed è molto difficile da marcare per i difensori avversari.

Come vede la volta tra Trapani e Lecce?

Non escludo possa decidersi all’ultima giornata. I siciliani devono giocare una gara in più, ma quando il Lecce si riposerà loro andranno sul campo del Sudtirol, uno dei più difficili se non il più difficile del girone. Le emozioni non mancheranno di certo.

Capitolo Salary Cap: non ne avrebbe bisogno anche la Lega Pro?

A mio avviso sì. Il paese attraversa un momento di crisi e contenere gli esborsi in un settore delicato come quello del calcio sarebbe utilissimo. Tra l’altro tale norma obbligherebbe i club a puntare maggiormente sui settori giovanili: così facendo si potrebbe coniugare il risultato sportivo con quello economico. Il prodotto fatto in casa costa poco e garantisce ottime plusvalenze.

Condividi
Scrive per "Il Quotidiano della Calabria" e "Il Crotonese". Classe '92 ma già con una discreta esperienza alle spalle: ha collaborato con diversi siti internet e anche con la romana Radio Ies. Tra i superstiti del primo MP.