Milan, ag. Ambrosini: “Sion? Non ne so davvero nulla”

Dopo aver ingaggiato Gennaro Ivan Gattuso l’estate scorsa, il Sion sarebbe ora interessato a prelevare dalle file rossonere un altro storico senatore del Milan: Massimo Ambrosini.

Moreno Roggi, l’agente del centrocampista, ha però rilasciato le seguenti dichiarazioni a www.calciomercato.it: “E’ la prima volta che sento parlare di questa ipotesi, non ne so davvero nulla. Considerando però qual è la volontà di Massimo, ovvero quella di continuare a giocare ad altissimi livelli, non credo che possa avere un futuro. La sua intenzione è quella di aspettare assolutamente il Milan. E come ogni anno, la dirigenza rossonera affronterà i discorsi legati ai rinnovi soltanto a fine stagione”.

Sembra difficile, quindi, immaginare il numero 23 rossonero in Svizzera il prossimo anno. Il giocatore è una pedina importante del Milan di Allegri, che lo utilizza con moderazione e cautela per motivi anagrafici, ma che conta assolutamente su di lui nelle partite più delicate (vedi Milan-Barcellona).

Dal canto suo il capitano non avrebbe motivi per abbandonare quella che è stata la sua squadra per tantissimi anni: l’estate scorsa è stato l’unico senatore a non lasciare la società di via Turati (e a non riceverne il ben servito), dunque pare improbabile che possa andarsene ora, quando il momento più difficile è ormai alle spalle.

La dirigenza, dal canto suo, non avrebbe motivi per non rinnovare il contratto ad Ambrosini: l’ingaggio è contenuto, si tratterebbe di un rinnovo annuale e la caratura di un giocatore di tale esperienza in uno spogliatoio così giovane (e, per certi versi, irrequieto) sarebbe sicuramente un valore aggiunto. Ma mai dare nulla per scontato quando si parla di Milan: Pirlo docet

Condividi
Nasce nel 1987 a Udine, gioca a calcio da quando ha 6 anni. Laureato in Relazioni Pubbliche e Comunicazione Integrata per le Imprese e le Organizzazioni. Email: stomat@mondosportivo.it