Serie A Femminile, il Tavagnacco liquida il Como e conquista la vetta

Continua la marcia inarrestabile del Graphistudio Tavagnacco, giunto all’undicesima vittoria di fila e capace di inanellare 35 gare consecutive senza sconfitte. La vittima sacrificale dei friulani, questa volta, risponde al nome del Como che, a dire il vero, ha ribattuto colpo su colpo, almeno durante la prima ora di gioco. Il 3-1 finale consente alle ragazze di Rossi di schizzare in testa alla classifica, in attesa che la Torres recuperi il match contro il Mozzecane il prossimo 10 aprile.

Al Comunale di Tavagnacco tutto va in scena secondo i pronostici: le friulane conquistano i tre punti ai danni di un Como coriaceo, apparso a lunghi tratti ordinado e ben messo in campo da Manzo. La prima frazione di gioco è frizzante, il Tavagnacco cerca subito la via del gol e la trova dopo nove minuti: Camporese mette un cross dalla sinistra, Oliver prova un tiro secco che viene ribattuto dal portiere ospite Piazza. Ma nell’area piccola, la più lesta come al solito è il capitano Brumana, che insacca l’1-0. Le friulane avrebbero l’occasione del raddoppio, ma non la sfruttano. E come spesso accade nel calcio, arriva il pari lariano: Carminati coglie l’incrocio dei pali su punizione (decisiva la leggera deviazione di Marchitelli), la palla torna in campo e Ricco, di testa, sigla il pareggio. La Graphistudio, tuttavia, non si scompone e, sul finire di tempo, colpisce un palo ancora con Brumana, abile a raccogliere un traversone di prima intenzione di Martinelli.

Nella ripresa, Rossi getta nella mischia prima Bischi, poi Bonetti e la squadra padrona di casa riesce ad alzare il ritmo di gioco. Proprio Bonetti, a tratti devastante, dialoga con Brumana al minuto 64: assist al bacio della neoentrata per il capitano gialloblù, che è fredda e non perdona Piazza. Venticinquesima rete per l’attaccante nata e cresciuta proprio nelle giovanili del Como. Da questo momento in poi, gli ospiti si spengono e il Tavagnacco, che era andato vicino alla terza marcatura in più occasioni, la trova al 91′: stavolta è Brumana a restituire il favore alla Bonetti. La giovane lombarda non sbaglia e chiude definitivamente i conti.

La testa della classifica, per il momento, è gialloblù. Ma s’infiamma il duello a distanza con la Torres, in attesa dello scontro diretto all’ultima giornata, che si preannuncia già elettrizzante.

 

GRAPHISTUDIO TAVAGNACCO-COMO 3-1 (1-1)  

Graphistudio Tavagnacco: Marchitelli, Martinelli, Rodella, Tuttino, Laterza, Bissoli (47′ Bischi), Oliver (56′ Bonetti), Parisi, Zuliani, Brumana, Camporere. A disp.: Bonassi, Pochero, Tommasella, Peressotti, Nardella. All.: Rossi.

Como: Piazza, Oliviero, Cannone, Fusetti, Bertoni, Pellizzoni (83′ Nigretti), Cascarano (73′ Zanini), Cortesi, Ricco (73′ Mazzola), Carminati, Erba. A disp.: Moro, Vitanza C., Del Vecchio, Vitanza A. All.: Manzo.

Arbitro: Campagnolo di Bassano del Grappa (VI).

Marcatrici: 9′ e 64′ Brumana (GT), 18′ Ricco (C), 91′ Bonetti (GT).

Note: Ammonita: Carminati (C).

 

 

Condividi
Sardo di origini sicule, ama il calcio dalle “notti magiche” di Italia ’90. È laureato in Lingue con una tesi sulla lingua del calcio. Pubblicista, ha collaborato col periodico Vulcano e la tv sarda Videolina. Email: fcucinotta@mondosportivo.it