Malta-Italia, statistiche, precedenti e curiosità

Domani sera l’Italia di Claudio Cesare Prandelli sarà impegnata, per quanto concerne la fase a gironi delle qualificazioni Mondiali (Brasile 2014) contro Malta, di certo nazionale non irresistibile ma che non va sottovalutata. Gli azzurri arrivano da un buon periodo di forma considerato che, contro il Brasile, nonostante il pareggio, hanno dominato in lungo e largo palesando, però, alcune amnesie difensive alquanto preoccupanti.

I PRECEDENTI – Sono ben cinque i precedenti tra queste due nazionali e, come è logico che sia, il bottino pende a favore dell’Italia che, attualmente, può vantare cinque vittorie in altrettante occasioni. Solo il 19 dicembre del 1992 la sfida è stata in bilico fino al 90′ essendo terminata col risultato di 1-2. Per il resto ben due volte (1987 e 1993) il passivo tra le due formazioni è stato pari a cinque gol di differenza (5-0 e 6-1). Nell’ultima occasione in cui si sono affrontate Italia e Malta la sfida è terminata 2-0 ed era l’11 settembre 2012, in occasione dell’andata delle qualificazioni per i Mondiali.

ANDAMENTO – La nazionale maltese, inoltre, non soffre solamente i colori azzurri considerato che, l’unica vittoria interna negli ultimi cinque turni è stata ottenuta solo contro il Liechtenstein arrivata per 2-1. Per il resto due pareggi e due sconfitte mostrando, però, gran solidità difensiva visto che, davanti ai propri tifosi, a differenza di quando gioca lontano da casa, subisce poco e niente. L’Italia, invece, lontano dal Belpaese ha vinto solo con l’Armenia nelle ultime cinque occasioni tra amichevoli e gare di qualificazioni. Poi una sconfitta, di misura, con l’Inghilterra e ben tre pareggi, tutti conditi dal segno “Goal”.

CURIOSITA’ – Solitamente la nazionale azzurra non è solita vincere, anche quando potrebbe, con tanti gol di scarto quindi ci aspettiamo una partita “tirata” nonostante la netta differenza dei due organici. Quella di domani sera, inoltre, potrebbe essere l’ultima di Morgan De Sanctis con la Nazionale italiana, se Prandelli gli lascerà questa vetrina. La nazionale maltese, invece, non ha nessun obiettivo di qualificazione vista la situazione di classifica ma, certamente, non vorrà far brutta figura contro i vice campioni di Europa.

Condividi
Nasce nel 1993 a Reggio Calabria, ama lo sport e il giornalismo fin da giovanissimo; frequenta la facoltà di Giurisprudenza e dal settembre 2010 collabora con TuttoReggina.com e GenerazioneDiTalenti.