Champions femminile, Domenichetti: “un risultato ribaltabile”

Prendere tre gol ma farne uno in trasferta: la trasferta londinese della Torres non è stata la migliore che si ricordi, però la rete di Maendly ha mantenuto aperti i giochi, nei quarti della Champions femminile.

Con le gambe riposate per via del rinvio della sfida fuori casa al Mozzecane, il club sassarese prepara allora la partita della vita. Quella in cui cercare l’impresa, per ribaltare l’andata e scrivere la storia.

Ci crede soprattutto Giulia Domenichetti, centrocampista di 28 anni, che al sito ufficiale della UEFA rilascia dichiarazioni speranzose, a metà fra realismo e ricerca dell’impresa storica:

L’Arsenal è una grande squadra. Abbiamo cercato di resistere e di tenere il loro ritmo. Ma non è facile farlo per 90 minuti e abbiamo pagato gli errori dietro e la poco incisività davanti

Ma il 3-1, con un gol in trasferta, è un risultato ribaltabile. Abbiamo cercato anche il secondo gol, ma era tardi. Crediamo ancora nella qualificazione e faremo il possibile per centrarla in casa

Fiduciosa è Kim Little, una delle più talentuose fra le Arsenal Ladies:

Dobbiamo andare in campo convinte di noi stesse. Abbiamo vinto 3-1 all’andata e adesso ci serve un altro risultato utile per arrivare in semifinale

 

Condividi
Sardo classe 1987, ama il rugby, il calcio e i supplementari punto a punto. Già redattore di Isolabasket.it e della rivista cagliaritana Vulcano, si è laureato in Lettere con una tesi su Woody Allen. Email: mportoghese@mondosportivo.it