Catanzaro, Cozza: “Salvo la squadra e me ne vado”

E’ un Francesco Cozza piuttosto nervoso quello che tiene la società Catanzaro con il fiato sospeso. Il tecnico giallorosso, al quale il presidente Cosentino ha praticamente messo in mano le chiavi del club, al termine della debacle interna di ieri contro il Perugia ha espresso la volontà di cambiare aria a fine stagione. Sembrava solo uno sfogo a caldo, ma anche oggi l’ex fantasista pare sia dello stesso avviso. Queste le sue parole di ieri: “C’è gente che gode quando il Catanzaro perde. Io non voglio essere un problema per nessuno e a fine anno me ne andrò. Per ora penso solo alla salvezza e, casomai dovessi cambiare idea, non avrei alcun timore a dirlo. Ma, ripeto, ad oggi la vedo molto dura”.

Condividi
Scrive per "Il Quotidiano della Calabria" e "Il Crotonese". Classe '92 ma già con una discreta esperienza alle spalle: ha collaborato con diversi siti internet e anche con la romana Radio Ies. Tra i superstiti del primo MP.