Mourinho: “Sono avventuriero ma il futuro potrebbe essere un ritorno”

José Mourinho lascia ancora molti dubbi e non chiarisce quale sarà il suo futuro anche se da tempo le voci di un addio al Real Madrid sono sempre più insistenti.

Queste le parole dello Special One nella sua Setubal, dove è stata inaugurata la mostra “José Mourinho, 50 anni“, che celebra, tra foto e immagini originali il compleanno dell’allenatore portoghese: “Tutti sanno che ho uno spirito avventuriero. Per la famiglia non è semplice, vediamo cosa succede. Dopo Inghilterra, Portogallo, Italia e Spagna non è facile scegliere una nuova destinazione. Potrebbe essere anche un posto già visto. Qualcosa magari è sul punto di succedere e nessuno se lo immagina”

Il desiderio di Mourinho resta comunque quello di guidare la Nazionale del suo paese: “Un giorno mi piacerebbe vincere qualcosa con il Portogallo. Non sarà facile, perché pochi giocatori militano nel campionato portoghese”.

 

Condividi
Nato a Terracina il 1º Agosto 1985, ama il calcio e i numeri 10 che sin da bambino hanno condizionato la sua vita. Alla sua prima collaborazione con una testata sportiva. Dal 2011 vive a Barcellona. Email: aiacomino@mondosportivo.it