Esclusiva Mp – Ag. Piscitella e Viviani: “Oggi è il loro compleanno. Peccato non possano sfidarsi”

Giammario Piscitella e Federico Viviani sono legati dal destino: entrambi di proprietà della Roma, entrambi lanciati da Luis Enrique ed entrambi nati il 23 marzo. Il primo nel 93 e il secondo nel 92. Come se non bastasse, fuori dal campo coltivano una grande amicizia che quest’anno di lontananza non ha per nulla intaccato. Oggi avrebbero potuto sfidarsi in Padova-Modena e festeggiare al meglio il loro compleanno, ma Devis Mangia ha fatto saltare l’incrocio convocando Viviani per il doppio impegno dell’Under 21. I due ragazzi, guarda caso, condividono anche lo stesso agente, l’avvocato Giovanni Ferro, che è intervenuto ai nostri microfoni senza nascondere il rammarico per la mancata rimpatriata…

Avvocato, sarebbe stato bello vedere anche Viviani all’Euganeo…

E’ un grande peccato. Giammario e Federico ci tenevano molto a vivere questo piccolo derby, sia per l’amicizia che li unisce sia perché oggi è il compleanno di entrambi. Siamo rammaricati ma guardiamo comunque il lato positivo: una convocazione nell’Under 21 fa sempre piacere.

Verità sacrosanta, ma non è che il ragazzo è rimasto male per non essere sceso in campo ieri sera?

Questa domanda dovrebbe rivolgerla al commissario tecnico. Da parte mia posso dire che hanno giocato quasi tutti e magari un paio di minuti a Federico si potevano anche concedere, ma evidentemente Devis Mangia avrà fatto delle valutazioni specifiche.

Passiamo a Piscitella: il suo arrivo a Modena è coinciso con il peggior momento dei canarini…

Sì, siamo stati sfortunati in questo. Il Modena sta incontrando delle difficoltà che, ovviamente, influiscono anche sul rendimento dei singoli, ma in ogni caso il bilancio dei primi due mesi è positivo. Giammario ha avuto la possibilità di mettere molti minuti nelle gambe e perciò dobbiamo ringraziare mister Marcolin. 

Adesso sulla panchina del Braglia c’è Novellino, uno a cui i giocatori di fascia piacciono molto…

Novellino fa del 4-4-2 il suo credo e quindi potrebbe essere l’allenatore ideale per Giammario. Spero che il ragazzo conquisti la sua fiducia e collezioni tante presenze.

Non solo Piscitella e Viviani: nella sua “scuderia” c’è anche un certo Alessandro Orchi che, a Catanzaro, si sta imponendo come uno dei migliori difensori della Lega Pro…

Siamo estremamente soddisfatti di questo primo anno a Catanzaro. Alessandro ha imparato molto e gode della fiducia sia del presidente Cosentino che di mister Cozza. A giugno i calabresi si siederanno a un tavolino con la Roma e potrebbero anche riscattarne la seconda metà. Si tratta di un’opzione che ci lusinga, ma tanto dipenderà dai giallorossi.

Nella prossima stagione Orchi potrebbe giocare in un Catanzaro da vertice…

Il presidente Cosentino è una persona squisita, che cura molti i rapporti con agenti e calciatori. Per come lo conosco io, sono sicuro che allestirà un Catanzaro da prime posizioni in classifica.

Condividi
Scrive per "Il Quotidiano della Calabria" e "Il Crotonese". Classe '92 ma già con una discreta esperienza alle spalle: ha collaborato con diversi siti internet e anche con la romana Radio Ies. Tra i superstiti del primo MP.