Emilio Dierna (Poggibonsi): “Ci aspettano sette finali e faremo tutti del nostro meglio”

Le sue conferenze stampa non sono mai banali ed è sempre un piacere scambiare pensieri ed opinioni con uno dei giocatori che conosce meglio l’ambiente giallorosso. Emilio Dierna difende la maglia dei Leoni oramai da tre stagioni e mezzo e lo abbiamo incontrato nella conferenza stampa di questa mattina prima dell’allenamento svolto dai giallorossi presso il Centro Sportivo di Maltraverso.

Emilio, parliamo del difficile momento che sta attraversando la squadra dal punto di vista dei risultati.
“In settimana, dopo la sconfitta di domenica contro l’Aprilia, abbiamo avuto un incontro con il presidente che ci ha criticato in maniera schietta e costruttiva e questo deve rappresentare per noi un grande stimolo per fare meglio fin da domenica contro il Gavorrano. Da parte nostra posso dire che non c’è nessuna sensazione di appagamento per essere riusciti a salvarci con tante giornate di anticipo perchè tutti noi vogliamo raggiungere i playoff. Questo obiettivo è alla nostra portata, dobbiamo giocarci tranquillamente ma con la massima determinazione tutte le nostre possibilità di arrivare agli spareggi promozione. Il nostro futuro dipende esclusivamente da noi visto che abbiamo diversi punti di vantaggio sulle inseguitrici. Ma è anche vero che qualche passaggio a vuoto come quelli avuti contro Pontedera ed Aprilia ci possono stare nell’arco di una stagione e magari sono anche sconfitte arrivate al momento giusto visto che nulla è compromesso. L’arma giusta per raggiungere il nostro obiettivo è quella di lavorare ancora con più energia e dedizione per migliorare costantemente nelle prossime sette gare, gare nelle quali si decideranno le sorti della nostra stagione”.

L’ultima rete su azione del Poggibonsi è datata 17 febbraio nella gara interna contro il Teramo.
“E’ vero, ma anche le ultime reti che abbiamo incassato sono arrivate tutte da palle inattive. Queste situazioni sono veramente importanti e fondamentali nel calcio moderno ed ancor di più in un campionato equilibrato e livellato come questo. Naturalmente bisogna essere bravi e concentrati per far sì che le palle inattive diventino una risorsa per noi anzichè per i nostri avversari. Per le reti su azione non ci sono problemi, sono sicuro che arriveranno presto anche perchè domenica contro l’Aprilia abbiamo creato tante occasioni pericolose  e magari con un pizzico in più di cattiveria potevano diventare goal”.

E domenica arriva il Gavorrano dell’ex Zane.
“Sì, con Nicolas ci siamo sentiti in questa settimana ma non so se lui sarà della gara perchè non è al 100%. Bene per noi che non ci sia anche se non ci dobbiamo assolutamente preoccupare delle defezioni del Gavorrano: chiunque giocherà ci darà da fare ma noi ci faremo trovare pronti perchè domenica vogliamo dare il massimo. Il Gavorrano al momento ha fatto meglio in trasferta che in casa, sono una buona squadra, un buon collettivo. Ma la nostra classifica ci richiede di fare punti e lavorando con la massima umiltà giorno dopo giorno ci giocheremo al meglio queste sette finali che mancano alla fine del campionato”.

Condividi
Formato da una redazione dinamica e giovane, MondoPallone.it parla di calcio e respira sport. Sempre sul pezzo, continuamente all'opera per fornire un'informazione pulita, diretta, sincera. Email: redazione@mondosportivo.it