E’ successo in Europa: terminata la stagione regolare in Belgio

Jupiler Pro League (Belgio), 30/a giornata – Terminata la stagione regolare della Jupiler Pro League: determinata la classifica finale, si entra nella fase più calda del massimo torneo calcistico belga, quella che decreterà la squadra campione, le qualificate alle prossime coppe europee, la formazione che retrocederà direttamente e quella che si giocherà la permanenza nella categoria nello spareggio. Anderlecht, Zulte-Waregem, Genk, Club Bruges, Lokeren e Standard Liegi si affronteranno per l’assegnazione del titolo, mentre il resto delle squadre si contenderanno l’unico posto per sfidare nel test match di qualificazione al terzo turno preliminare dell’Europa League la quarta classificata della poule scudetto. Beerschot e Cercle Bruges, invece, si contenderanno la retrocessione diretta.

PER RISULTATI E CLASSIFICA DELLA JUPILER PRO LEAGUE CLICCA QUI

Super League (Grecia), 26/a giornata – Nonostante la conquista matematica del titolo, l’Olympiakos sembra non avere ancora la pancia piena: i biancorossi vincono anche la gara contro il Kerkyra, fanalino di coda e ormai avviato alla retrocessione, e consolidano un ruolino di marcia che sta frantumando ogni record. Alle spalle della formazione del Pireo continua il testa a testa per il secondo posto tra il sempre più sorprendente Asteras Tripolis, che batte nello scontro diretto l’Atromitos, ed il Paok Salonicco, capace di spazzare via quel che resta del Panathinaikos; rimane così un solo punto di distanza tra le due contendenti. In coda, detto della situazione disperata del Kerkyra, resta apertissima la lotta per evitare l’altra retrocessione, con diverse squadre impelagate nella zona calda.

PER RISULTATI E CLASSIFICA DELLASUPER LEAGUE CLICCA QUI

Liga I (Romania), 23/a giornata – Tutto invariato in vetta alla classifica della Liga I romena, visto che sia la Steaua Bucarest che l’Astra Giurgiu vincono i rispettivi incontri; i capitolini mantengono così un vantaggio di ben 12 punti sui rivali, costretti a guardarsi le spalle dal ritorno del Pandurii, terzo e a sole tre lunghezze dalla vice capolista. A parte il primo posto, tutto appare ancora in bilico, comprese le posizioni che qualificano alle prossime coppe europee. In zona retrocessione sorridono le ultime della classe, il Drobeta Turnu ed il Gloria Bistrita, entrambe vincitrici nei rispettivi incontri. Le due formazioni raggiungono quota 17 punti portandosi a due punti dallo Iasi e tornando a sperare in una salvezza ancora complicata.

PER RISULTATI E CLASSIFICA DELLA LIGA I CLICCA QUI

Super Lig (Turchia), 26/a giornata – Galvanizzato dalla qualificazione ai quarti di finale della Champions League, il Galatasaray vola anche in campionato; i campioni di Turchia in carica espugnano 3-1 il campo del Kayserispor, mandando in gl oltre al solito Buruk Ylmaz anche l’ex interista Sneijder. Rimangono 4 i punti di vantaggio sul Fenerbache: i prossimi avversari della Lazio in Europa League batte nello scontro diretto l’Antalyaspor e continua a sperare nell’aggancio agli odiati rivali di mister Terim; crolla in casa invece il Besiktas, battuto 3-1 dal grintoso Kasimpasa che si affaccia nei piani alti della graduatoria. In coda è notte fonda per il Mersin, mentre torna a respirare l’ Akhisar, penultimo, ma più vicino alla zona salvezza.

PER RISULTATI E CLASSIFICA DELLA SUPER LIG CLICCA QUI

Condividi
Nato a Fondi (LT) il 18 gennaio 1984, è laureato in Teoria della Comunicazione. Scozzese di adozione, vive a Edimburgo, dalla quale non smette di coltivare le sue sue maggiori passioni: il calcio e la scrittura.