Liga: consegnati i premi “Marca” per la stagione 2011-12

Sono stati assegnati questa mattina i famosi premi che il quotidiano spagnolo Marca, attraverso i voti della redazione, dedica ai protagonisti della Liga BBVA. Vera e propria festa del calcio spagnolo, il gala di Marca è ormai un appuntamento atteso da tecnici, calciatori e tifosi.

Fra i tanti riconoscimenti, spicca il trofeo Pichichi, che dalla stagione 1952-53 viene consegnato al capocannoniere della Liga. A vincerlo, manco a dirlo, è stato Lionel Messi, che concede il bis dopo il 2010. L’avversario di sempre, Cristiano Ronaldo, non è rimasto a guardare, aggiudicandosi il premio Alfredo Di Stéfano come miglior giocatore della stagione passata. Per l’occasione, presente proprio la leggenda argentina del Real Madrid, a rappresentare una sorta di passaggio di testimone fra un campione del passato e la stella del presente (e del futuro) merengue. Sempre in casa Real, in particolare nelle mani di José Mourinho, è finito il Miguel Muñoz per il miglior allenatore del 2011-12.

Il miglior portiere (premio Zamora), ancora una volta, è andato al numero uno del Barcellona Víctor Valdés, giunto al quinto trofeo personale. Invece, il Zarra (miglior realizzatore spagnolo) è andato al valenciano Roberto Soldado.

Riconoscimenti, infine, per l’arbitro basco Delgado Ferreiro e per Vicente del Bosque. Per l’Atlético Madrid una menzione speciale per la vittoria dell’Europa League e conseguente Pichichi europeo per il colombiano Radamel Falcao.

Condividi
Sardo di origini sicule, ama il calcio dalle “notti magiche” di Italia ’90. È laureato in Lingue con una tesi sulla lingua del calcio. Pubblicista, ha collaborato col periodico Vulcano e la tv sarda Videolina. Email: fcucinotta@mondosportivo.it