Il Catania rivede l’Europa, battuta l’Udinese 3 a 1

Dopo un primo tempo scialbo, il Catania chiude la pratica Udinese nei primi 25 minuti della ripresa grazie alla grande prestazione di Gomez, autore di una doppietta Nel finale Muriel rende meno amara la sconfitta timbrando il 3 a 1 finale. Catania che sale a 45 punti in classifica.

CHE SPETTACOLO QUEI TRE! – Maran sceglie l’attacco dei piccoletti con Gomez,Barrientos e Castro. Guidolin, vista l’indisponibilità di Di Natale e Maicosuel sceglie Pereyra come spalla di Muriel. La gara è contratta, molti uomini a centrocampo e pochi spazi in avanti. Le squadre si studiano, provano a prendere le misure degli avversari ma allo stesso tempo faticano a costruire delle manovre offensive. Lo spettacolo è scarno, molti i falli sulle trequarti ma nessuno delle due squadre approfitta dei calci da fermi. Le conclusioni arrivano tutte da lontano: ci provano Faraoni e Merkel per l’Udinese, Castro per il Catania ma la loro mira non è delle migliori. Maran negli spogliatoi scuote la squadra e dopo solo tre minuti i rossoazzurri passano. Uno-due bellissimo Castro-Gomez con quest’ultimo che appoggia in rete. L’Udinese non reagisce e il Catania affonda il colpo. Spettacolare l’azione dei tre argentini: Castro fa ammattire la difesa, Barrientos mette un cross perfetto per l’accorente Gomez che, di testa, insacca il 2 a 0. Passano solo cinque minuti e Lodi chiude la gara: punizione dai trenta metri che trova una deviazione della barriera che beffa l’incolpevole Brkic. Nel finale c’è solo spazio per il gol della bandiera di Muriel che chiude la gara sul 3 a 1. Pesante sconfitta per gli uomini di Guidolin che pagano notelvolmente le molte assenze. Catania che ritorna in corsa per un posto in Europa che meriterebbe visto l’ottimo gioco proposto dagli uomini di Maran.

Il tabellino

Catania-Udinese 3-1 (0-0)

Catania (4-2-3-1). Andujar 6; Alvarez 6, Bellusci 5.5, Legrottaglie 6.5, Marchese 6; Lodi 6.5, Almiron 6 (dal 79′ Biagianti s.v.) Izco 6.5, Castro 7 (dal 92′ Keko s.v.), Barrientos 6.5; Gomez 7 (dal 89′ Doukara s.v.). A disp. Frison, Terracciano, Potenza, Rolin, Biagianti, Ricchiuti, Salifu, Bergessio, Cani, Petkovic. All: Maran
Udinese (3-5-1-1). Brkic 6; Benatia 5 (dal 87′ Zielinski s.v.), Danilo 5.5, Angella 5.5; Faraoni 6.5 (dal 58′ Campos Toro 6), Badu 6, Allan 6, Merkel 5.5 (dal 77′ Ranegie s.v.), Gabriel Silva 5.5; Pereyra 6.5; Muriel 6. A disp. Padelli, Pawlowski, Berra, Rodriguez, Marsura. All. Guidolin
Arbitro: De Marco.
Marcatori: 48′ e 66′ Gomez (C), 71′ Lodi (C), 81′ Muriel (U).
Note – Ammoniti: Benatia (U), Bellusci e Alvarez (C). Espulsi: Potenza (C) dalla panchina.

Condividi
Nella vita è un carpentiere meccanico, ma si diletta nell'essere un giornalista. In più fa il marito. Nel tempo libero gioca a Football Manager, e quando riesce dorme. Email: dbertuletti@mondosportivo.it