VIDEO – Copa Libertadores: vincono tutte le argentine, a secco gli uruguaiani di Nacional e Peñarol; il Grêmio cade in terra venezuelana

Un’altra settimana di Copa Libertadores 2013 è andata e possono festeggiare le argentine Vélez, Newells Old Boys, Boca Juniors e Arsenal de Sarandi che a sorpresa è riuscita a battere il São Paulo. Male le formazioni uruguagie del Peñarol – sconfitta per 3-1 proprio dai ragazzi di Gareca – e del Nacional che perde di misura contro l’altra argentina, il Boca di Carlos Bianchi. Bene anche le brasiliane Corinthians e Atlético Mineiro, mentre le connazionali Grêmio São Paulo – come già detto -, orfane del fattore casa, perdono rispettivamente in Venezuela e in Argentina. Siamo in piena quarta giornata – giornata che si concluderà con gli incontri di martedì e mercoledì prossimo – di questa fase a gironi di Copa Libertadores e le classifiche iniziano a farsi pesanti, anche se in molti gruppi la seconda posizione, se non anche la prima, è ancora tutta da decidersi.

Pareggiano 1-1 Sporting Cristal e Libertad per il Gruppo 2: da segnalare lo splendido tacco di Ross che apre la strada al pareggio dello Sporting targato Avila che si porta così a quota 3 nella classifica dei capocannonieri di Libertadores; Sporting che nel finale di gara va ancora vicinissimo al gol sugli sviluppi di un calcio piazzato. L’altro pari – questa volta senza reti – arriva in terra ecuadoriana tra Barcelona e Toluca, con un paio di buone occasioni sprecate per parte.

Veniamo ora alle argentine che dimostrano di aver recuperato appieno lo stato di forma con quattro vittorie, di cui due in terra straniera. Il Vélez di Gareca sprofonda gli uruguagi del Peñarol sotto tre colpi mortali inflitti al nemico come punizione per essersi portato in vantaggio con il gol di Estoyanoff dopo appena 24 minuti di gioco su calcio di rigore. Il merito spetta prima a Dominguez che dopo appena cinque minuti va da calcio piazzato e colpisce palo, la palla nel tornare in campo impatta sul portiere ormai a terra ed entra in rete per l’1-1. Il Vélez continua a spingere e al 75′ guadagna un calcio di rigore, puntualmente trasformato da Insúa con la palla che impatta il palo prima di infilarsi in porta; passano soltanto due minuti e arriva il sigillo finale: Copete arriva al tiro su cui Bologna riesce a opporsi respingendo la palla, il numero 7 argentino, caduto nel frattempo a terra, è abilissimo però a rialzarsi e colpire di testa per gonfiare – questa volta Bologna non può nulla – il sacco.

VÉLEZ SÁRSFIELD – PEÑAROL 3-1

http://www.youtube.com/watch?v=WD1HIW431Cs

Riescono nell’impresa di espugnare l’Estadio Julio Martinez Prádanos di Cile gli argentini del Newells a segno prima con Rodriguez abile a farsi trovare al momento giusto al posto giusto su azione innescata dall’ottimo Figueroa e proseguita da Scocco e poi, in chiusura, con il golaço di Tonso – subentrato proprio al posto di Figueroa – che addomestica di petto la palla e lascia partire un missile terra aria che si insacca di poco sotto la traversa. Vince anche il Boca Juniors contro gli uruguagi del Nacional in una gara sofferta e giocata in dieci per più di un’ora a causa dell’espulsione di Perez che provoca anche un calcio di rigore al 21′ per il Nacional, miracolosamente sbagliato da Alonso che calcia alto graziando così il Boca che, proprio su calcio di rigore, troverà al 44′ il gol vittoria – rigore trasformato da Riquelme, certamente uno dei migliori in campo tra gli undici di Bianchi.

La partita più emozionante tra le quattro che hanno visto coinvolte le argentine è senz’altro quella tra Arsenal de SarandiSão Paulo, gara che parte a mille e ricca di occasioni gol da una parte e dall’altra ma che alla fine vede imporsi i padroni di casa con il risultato di 2-1. Nonostante le tante scintille viste in campo bisogna attendere il 66′ per vedere – nonostante gli ospiti siano andati forse in più occasioni, anche sfortunate, vicini al gol – gli argentini portarsi in vantaggio con un tiro di Ortiz dopo l’ennesima ribattuta della difesa avversaria. Il club verdeoro però non vuole rendere la vita troppo facile agli avversari e al 72′ riesce a trovare il pari con il colpo di testa di Aloisio – già vicino al gol in più di un’occasione e che lo sfiorerà di nuovo appena dieci minuti più tardi – costringendo i padroni di casa a festeggiare solo in extremis quando, all’85′, un tiro da fuori di Braghieri regala la gioia finale agli argentini dell’Arsenal.

ARSENAL DE SARANDI – SÃO PAULO 2-1

http://www.youtube.com/watch?v=V9OTzTdcF1s

Quelli del São Paulo non sono gli unici brasiliani a uscire sconfitti e a tornare a casa con le tasche vuote e l’amaro in bocca, a fargli compagnia c’è anche il Grêmio di Luxemburgo che a sorpresa – ma neanche troppa se si considera l’osticità del club venezuelano, in particolare fra le mura amiche – cade sotto i colpi del Caracas, che, dopo il colpo di testa vincente di Elano, riescono nell’impresa di una rimonta non certo facile grazie – prima – al siluro rasoterra scagliato da Peña verso l’angolino alla destra di Dida su una ribattuta della barriera su calcio di punizione e – poi – grazie a Edder Farias che prima innesca Cure sul laterale di sinistra e poi, ricevendo palla dallo stesso, trafigge Dida consegnando ai suoi l’insperata vittoria.

Non tutto il Brasile piange, però, lacrime amare; c’è anche chi, a ragione, può festeggiare. Stiamo parlando dell’ottima prova di Atlético Mineiro e Corinthians: i primi vincono in trasferta contro il The Strongest, portandosi così al quarto centro consecutivo, punteggio pieno con 12 punti e qualificazione ormai certa per Ronaldinho e compagni che – dopo essere andati in vantaggio con Tardelli dopo soli dieci minuti di gioco – si vedono recuperare allo scadere del primo tempo grazie alla rete di Reina per i padroni di casa ma con un pizzico di fortuna riescono a portarsi comunque a casa i tre punti, fortuna che si concretizza nel clamoroso autogol di Mendez all’82’. I secondi invece fanno punteggio pieno con un tris calato in casa contro i messicani del Tijuana con due delle tre reti che provengono dalle parti di Renato Augusto e la terza sugli aviluppi di un calcio di punizione; ad aprire le danze è Alexandre Pato: proprio Augusto riceve palla e da posizione laterale lascia partire un tiro eccezionale che impatta la traversa e poi il palo e sembra quasi riuscire dalla porta, c’è però pronto Pato che ribatte in rete. In sequenza poi ci pensano Guerrero e, sul finire, Paulinho a chiudere definitivamente la partita.

CORINTHIANS – TIJUANA 3-0

http://www.youtube.com/watch?v=KlsIgyHp5vg

Vincono, infine, i boliviani del San José contro il Millonarios per 2-0 grazie alle reti di Gomes e Saucedo mentre i paraguaiani dell’Olimpia Assuncion asfaltano completamente il Deportivo Lara con 5 reti coronate dalla bella doppietta di Pittoni; ai padroni di casa è concesso appena il gol della bandiera arrivato grazie alla rete di Mosquera.

Questi i risultati della settimana:

Sporting Cristal – Libertad  1-1 (0-0)

Estadio Nacional de Lima (Lima, Perù)
53′ Velasquez (assist di Romero); 74′ Avila (assist di Ross)

Vélez Sársfield – Peñarol  3-1 (1-1)

Estadio José Amalfitani (Buenos Aires, Argentina)
24′ Estoyanoff (R); 29′ Bologna (A), 75′ Insua (R), 77′ Copete

Universidad de Chile – Newells Old Boys  0-2 (0-1)

Estadio Nacional Julio Martinez Prádanos (Santiago de Chile, Cile)
19′ Rodriguez (assist di Scocco), 84′ Tonso

Caracas – Grêmio  2-1 (1-1)

Estadio Olimpico de la UCV (Caracas, Venezuela)
17′ Elano (assist di André Santos); 45’+2 Peña, 67′ Farias (assist di Cure)

Barcelona SC – Deportivo Toluca  0-0 (0-0)

Estadio Monumental Isidro Romero Carbo (Guayaquil, Ecuador)

Deportivo Lara – Olimpia Asuncion  1-5 (0-3)

Estadio Metropolitano de Futbol de Lara (Barquisimeto, Colombia)
7′ Bareiro, 26′ Miranda, 41′ Pittoni, 47′ Pittoni (assist di Jorge Báez), 80′ Aranda (assist di Castorino); 52′ Mosquera

The Strongest – Atlético Mineiro  1-2 (1-1)

Estadio Hernando Siles (La Paz, Bolivia)
10′ Diego Tardelli (assist di Jô), 82′ Mendez (A); 44′ Reina

Corinthians – Tijuana  3-0 (2-0)

Estadio Municipal Paulo Machado de Carvalho (São Paulo, Brasile)
27′ Alexandre Pato, 36′ Guerrero (assist di Alessandro), 82′ Paulinho (assist di Guerrero)

Nacional Montevideo – Boca Juniors  0-1 (0-1)

Estadio Centenario (Montevideo, Uruguay)
44′ Riquelme

Arsenal de Sarandi – São Paulo  2-1 (0-0)

Estadio Julio Humberto Grondona (Avellaneda, Argentina)
66′ Ortiz, 85′ Braghieri; 72′ Aloiso

San José – Millonarios  2-0 (1-0)

Estadio Jesus Bermudez (Oruro, Bolivia)
14′ Gomes (assist di Sejas), 48′ Saucedo (assist di Cabrera)

 

 

Condividi
Nasce nel 1986 a Terni. Nel 2010 consegue la laurea in Lettere. La passione per il calcio, unita a quella per la scrittura e per la linguistica lo portano ad avventurarsi nel campo del giornalismo sportivo. Email: dgubbiotti@mondosportivo.it