E’ successo in Europa: Olympiakos campione di Grecia, sconfitto il Galatasaray

Jupiler Pro League (Belgio), 29/a giornata – Giornata decisamente pro Anderlecht la 29/a della Jupiler Pro League belga; a un turno dal termine della stagione regolare, i biancomalva sono sicuri del primo posto dopo la vittoria del Mechelen e la contemporanea sconfitta dello Zulte-Waregem, caduto in casa contro il rinato Club Bruges. Oltre alle due formazioni citate, accedono matematicamente ai play off scudetto il Genk, lo stesso Club Bruges, lo Standard Liegi ed il Lokeren. Stabilite anche le due formazioni che si scontreranno nello spareggio salvezza: saranno il Beerschot ed il cercle Brusges, mentre il Lierse con la vittoria sul Kortrijk si è messo al riparo. Da stabilire enll’ultima giornata della stagione regolare le posizioni di partenza ed i punti nelle due poule, quella scudetto e quella di spareggio per l’Europa League.

PER RISULTATI E CLASSIFICA DELLA JUPILER PRO LEAGUE CLICCA QUI

Super League (Grecia), 25/a giornata – Tutto deciso in Grecia, almeno per quanto riguarda la lotta al vertice: l’Olympiakos si è laureato campione ellenico con ben 5 giornate d’anticipo. La formazione del Pireo ha festeggiato nel migliore dei modi la conquista del quarantesimo titolo della sua storia battendo nel sentito derby cittadino l’AEK Atene, travolto 3-0. Ennesima vittoria di una stagione trionfale per la squadra biancorossa, capace di vincere ben 21 gare su 25, perdendo in una sola occasione; niente da fare per il resto della compagnia, a partire dall’Asteras Tripolis, chiamata ora a difendere con le unghie il secondo posto dall’assalto del Paok Salonicco. In zona salvezza, sol il Kerkyra sembra ormai spacciato, mentre è lotta a sei per evitare le altre due retrocessioni.

PER RISULTATI E CLASSIFICA DELLASUPER LEAGUE CLICCA QUI

Liga I (Romania), 22/a giornata – Soffre più del dovuto, ma alla fine riesce a battere un ostinato Ceahlaul Piatra-Neamt la Steaua Bucarest capolista. I capitolini battono 4-3 in trasferta l’avversario di turno e mantengono ben 12 punti di vantaggio sulla seconda in classifica, l’Astra Giurgiu, che vince la sua gara e stacca il Pandurii, sconfitto di misura in trasferta dagli ex campioni dell’Otelul Galati. Se tutto o quasi sembra essere stato deciso in vetta, niente è così scontato nella zona che qualifica alle coppe europee per la prossima stagione, dove diverse squadre possono ancora dire la loro. In coda, CSS Drobeta Turnu e Gloria Bistrita non riescono a vincere i rispettivi incontri e continuano inesorabilmente a perdere terreno dal treno salvezza.

PER RISULTATI E CLASSIFICA DELLA LIGA I CLICCA QUI

Super Lig (Turchia), 25/a giornata – Sorpresa nella 25/a giornata della Super Lig turca, dove la capolista Galatasaray viene battuta in casa dal Genclerbirligi, subendo la quarta sconfitta di un campionato finora pressoché condotto in testa dall’inizio alla fine. Poco male per la formazione di mister Terim, visto che il Besiktas recupera solamente un punto, andando a apreggiare 0-0 sul campo del Trabzonspor e vedendosi agganciare al secondo posto dal Fenerbache che non fa sconti al Bursaspor. Bianconeri e gialloblu hanno ora quattro lunghezze di distanza da Drogba e compagni, per un finale di stagione che si preannuncia scoppiettante. In zona retrocessione, invece, è notte fonda per Mersin e Akhisar, sempre più staccati dalle altre formazioni che si giocano la permanenza nella massima serie.

PER RISULTATI E CLASSIFICA DELLA SUPER LIG CLICCA QUI

Condividi
Nato a Fondi (LT) il 18 gennaio 1984, è laureato in Teoria della Comunicazione. Scozzese di adozione, vive a Edimburgo, dalla quale non smette di coltivare le sue sue maggiori passioni: il calcio e la scrittura.