Lega Pro Girone A, 25ma Giornata: il Carpi vince contro il San Marino e lo stacca in classifica

Il posticipo del lunedì della Lega Pro prevede lo scontro di alta classifica tra il Carpi e il San Marino, appaiate a 35 punti in classifica. Il Carpi schiera un 4-2-3-1 con la novità Concas rispetto a Viola mentre il San Marino sceglie un 4-3-3 con la sorpresa Pacciardi che passa da centrocampista a centrale di difesa e con Defendi prima puntata. Dirige l’incontro il signor Verdenelli di Foligno.

San Marino subito pericoloso con Calvano al 2′ ma Poli spazza: il Carpi risponde al 4′ con una spettacolare ma debole rovesciata di Terigi, bloccata dal portiere. Il San Marino attacca a spron battuto ma il Carpi è pericoloso nelle ripartenze e Della Rocca al 13′ impegna Vivan con un colpo di testa: Perini al 21′ scalda le mani di Vivan, reattivo nel deviare una fiondata del giocatore carpigiano, ed il minuto dopo ci prova Di Gaudio ma il tiro finisce alto.
In questa fase della partita si fa preferire il Carpi, che sfiora il gol al 27′ con Concas che in mezzo all’area prende una palla sporca e tira a botta sicura chiamando Vivan al miracolo. Il portiere del San Marino si ripete un minuto dopo deviando in angolo un colpo di testa di Melara da punizione di Perini.
Poco dopo è il San Marino a sfiorare il vantaggio con un contropiede orchestrato da Defendi e concluso da Casola con un tiro che sfiora il palo destro.
Al 34′ la più grande occasione del primo tempo: Della Rocca svetta in area e di testa da posizione favorevolissima manda incredibilmente a lato.
Il primo tempo, dopo 2 minuti di recupero, si chiude in parità.

La partita è molto viva e continua il botta e risposta tra le due squadre: al 53′ Perini innesca Concas che giunto in area, solo davanti a Vivan, si attarda al tiro e viene recuperato da un difensore in scivolata mentre al 59′ Poletti dalla distanza impegna severamente Sportiello che devia sopra la traversa con la punta delle dita.
Finalmente la pressione del Carpi viene premiata al 64′: lancio lungo della difesa carpigiana, Pacciardi cerca un rinvio ma liscia il pallone e lancia a rete Concas che supera Vivan in uscita con un tiro sotto il corpo del portiere.
Il San Marino prova a reagire: al 72′ c’è una buona occasione per Poletti che calcia a lato dal limite dell’area ed al 74′ Defendi da centro area colpisce male il pallone ed è facile per Sportiello parare.
Il Carpi dimostra di essere ancora vivo e pericoloso e all’86 avvia un contropiede pericolosissimo con Sperotto che serve Concas ma il numero 11 biancorosso calcia su Vivan in uscita.
Il San Marino tenta con il forcing finale di pareggiare ma non cambia il risultato: dopo 3 minuti di recupero finisce 1-0.

CARPI – SAN MARINO 1-0 (0-0)

CARPI (4-2-3-1): Sportiello; Pasciuti, Poli, Perini, Sperotto;, Papini, Di Gaudio; Terigi, Concas (88′ Kabine), Melara (74′ Crafa); Della Rocca. All. Brini.
SAN MARINO (4-3-3): Vivan; Crivello (61′ Mannini), Pelagatti, Pacciardi, Lunardini; Galuppo, Calvano (58′ Ferrari), Capellini; Casola, Defendi (67′ Coda), Poletti. All. Acori.
ARBITRO: Manuele Verdenelli di Foligno (assistenti i sig. Giuseppe Borzomì di Torino e Francesco Boz di Crotone).
RETI: 64′ Concas (CA)
AMMONITI: 14′ Papini (CA), 16′ Cappellini (SM), 85′ Sperotto (CA)

Condividi
Parte-nopeo e parte bolognese, ha collaborato a vari progetti editoriali e sul web (Elisir, Intellego, Melodicamente). Ha riscoperto il piacere del calcio guardando quello femminile. Email: spellone@mondosportivo.it