Grecia – Salpingidis, prima espulsione in 14 anni: può essere pesantissima

Curioso ciò che è accaduto in Platanias – PAOK Salonicco, durante il venticinquesimo turno di Super League greca. Dimitris Salpingidis, nazionale ellenico e seconda punta di grande valore tecnico, è stato l’assoluto protagonista: prima segna una doppietta decisiva, poi si prende il cartellino rosso diretto.

Niente di eccessivamente inusuale fin qui. Quell’espulsione era però la prima in 14 anni: l’unica cacciata del greco in 559 partite ufficiali immacolate! Un “kokkini karta“, come dicono da quelle parti, che può costare molto caro al PAOK. Essendo un insulto al guardalinee, verrà sanzionato pesantemente. Inoltre, dato che Salpingidis ricopre il ruolo di capitano dei bianco-neri, potrà essere raddoppiata nella sua durata.

Stiamo quindi probabilmente commentando la fine del campionato del poliedrico calciatore. Una tegola pesantissima per la bicefala del nord, ancora in lotta serratissima con l’Asteras Tripolis per la conquista del secondo posto.

Condividi
Pavese classe '91, laureato in scienze politiche, per lui lo sport è uno specchio su cui si riflette la storia di un popolo. Stregato dal calcio inglese e greco, ama la politica, l'heavy metal e il whiskey. Email: fpiacentini@mondosportivo.it