Premier League, 29/a giornata: rimonta QPR, colpo Aston Villa

Sabato di Premier League, per una 29/a giornata “ristretta” dalla presenza, in contemporanea, dei quarti di finale di FA Cup. Solo due le “big” in campo, peraltro una contro l’altra, Liverpool-Tottenham domani ad Anfield.

Pomeriggio odierno, invece, ricco di intrattenimento soprattutto per quel che riguarda la corsa salvezza. Il QPR dà l’ennesimo segnale di aver finalmente trovato la forma e la continuità, battendo il Sunderland 3-1 a Loftus Road. Dopo il vantaggio ospite con Fletcher, la rimonta della squadra di Redknapp che, con questa vittoria, resta sì a fondo classifica, ma sale a 23 punti, agganciando il Reading e andando a -4 dalla zona salvezza. Per le statistiche, il momentaneo 1-1 di Loic Rémy è il gol n800 di questa stagione di Premier League, mentre il QPR mettono in fila 2 vittorie consecutive in campionato, cosa che non gli riusciva dal Dicembre 1995.

Proprio il Reading perde malamente in casa 2-1 lo scontro diretto con l’Aston Villa. Il vantaggio grazie all’autorete sciagurata di Baker non viene difeso e, anzi, Benteke trova l’immediato pareggio per i Villans e Agbonlahor completa la rimonta prima dell’intervallo. Nella ripresa il possibile 2-2 annullato per fuorigioco ai padroni di casa e, finalmente, anche la squadra di Lambert riesce a mantenere un punteggio favorevole fino al fischio finale. 3 punti e +3 sulla zona retrocessione, ossigeno puro per la squadra di Birmingham.

Anche per il WBA una rimonta che porta al successo contro lo Swansea, per 2-1 al The Hawthorns. Succede un po’ di tutto, con il rigore fallito da Lukaku e il gol vittoria che arriva ugualmente, grazie all’autorete di De Guzman. Per i Baggies 43 punti in classifica, a -4 dalla zona Europa, mentre lo Swansea resta a 40 punti. A Carrow Road, infine, succede poco, con il Southampton che gioca meglio, per larghi tratti, e il Norwich che ha l’occasione decisiva al 95′, ma Holt si vede parare da Boruc il calcio di rigore della vittoria (penalty sembrato, tra l’altro, molto dubbio, ndr) e la gara termina 0-0.

Sabato
Norwich-Southampton: 0-0 (
QPR-Sunderland: 3-1 (20′ Fletcher (S), 30′ Rémy (Q), 71′ Townsend (Q), 90′ Jenas (Q))
Reading-Aston Villa: 1-2 (32′ aut. Baker (R), 33′ Benteke (A), 45′ Agbonlahor (A))
WBA-Swansea: 2-1 (33′ Moore (S), 40′ Lukaku (W), 61′ aut. De Guzman (W))

Domenica
Newcastle-Stoke City
Liverpool-Tottenham

PER VEDERE LA CLASSIFICA DI PREMIER LEAGUE CLICCA QUI

Condividi
Torinese, classe 1983. Da piccolo voleva vedere Wembley e il Maracanã, gli manca ancora il secondo. Toro e Arsenal nel cuore, sta fra un tackle di Gilberto Silva e Tony Adams che chiama il fuorigioco.