Delio Rossi: “”Giocare senza pubblico è un po’ come giocare alle 12.30”

La Sampdoria si prepara alla silenziosa trasferta isolana dove affronterà il Cagliari. Alla vigilia di questa partita ha tenuto banco la questione stadio con la manifestazione dei tifosi rossoblu a cui sarà vietato ancora una volta l’ingresso nell’impianto sardo.

Nel frattempo in casa blucerchiata Delio Rossi deve valutare la condizione di alcuni dei suoi giocatori e nell’undici titolare di domani potrebbe tornare Maresca, relegato in panchina nell’ultimo periodo. La conferma arriva proprio dal tecnico della Sampdoria nella conferenza stampa di oggi: “Abbiamo una rosa ampia, avremo modo di poter vedere due elementi che hanno giocato meno. In queste ultime partite saranno impiegati alcuni giocatori che hanno trovato minor spazio. Devo vedere chi è da Sampdoria. Uno di questi potrebbe essere Maresca che si è allenato bene e a parte qualche contrattempo ha sempre svolto con successo il suo compito. Stanotte sceglierò chi partirà dall’inizio e chi entrerà a gara in corso, tenendo anche conto di come si potrà evolvere la partita. Sansone la scorsa settimana ha avuto qualche problemino, mentre Eder aveva un po’ di febbre, della quale sta smaltendo i postumi”

Un pensiero sulla gara di domani e sul fattore “porte chiuse”: “Giocare senza pubblico è un po’ come giocare alle 12.30, non è calcio. So che il fatto dell’assenza di pubblico non influisce direttamente sul risultato, ma giocare con gli spalti vuoti in Serie A secondo me è inaccettabile. Comunque sia non credo la situazione possa avvantaggiarci. Giovedì abbiamo giocato un’amichevole con gli allievi a porte chiuse. Ho cercato di riprodurre l’atmosfera di Cagliari. Non volevo precludere l’ingresso a nessuno, anzi ho sempre dato a tutti la possibilità di vedere la squadra, anche perché la Sampdoria non è mia ma dei tifosi, di chi la ama. Gli unici allenamenti “nascosti” sono quelli nei quali si curano alcune soluzioni come i calci piazzati. Ho pensato che visto il brutto tempo e i pochi presenti fosse l’occasione giusta per ricreare l’ambiente che troveremo domenica”.

Condividi
Formato da una redazione dinamica e giovane, MondoPallone.it parla di calcio e respira sport. Sempre sul pezzo, continuamente all'opera per fornire un'informazione pulita, diretta, sincera. Email: redazione@mondosportivo.it