Corini: “Abbiamo bisogno del sostegno dei nostri tifosi”

Eugenio Corini, tecnico del ChievoVerona, ha parlato in conferenza stampa della gara con il Napoli che arriva dopo i due ko con Sampdoria e Fiorentina: “Bisogna avere l’onestà intellettuale di valutare le partite a 360 gradi per capirle in maniera più profonda e per arrivare a comprendere il perché non sono arrivati i risultati, tra l’altro su due campi difficilissimi. Abbiamo fatto due gare importanti, la squadra a Firenze è stata penalizzata e questo va sottolineato in un campionato dove c’è grandissimo equilibrio e dove le sfumature possono fare la differenza. Ad oggi meriteremo due punti in più in classifica. La prestazione, l’impegno e la dedizione che i ragazzi hanno messo in campo mi sono piaciuti”.

Serve una svolta al più presto per non correre il rischio di finire nei bassifondi della classifica: “Sicuramente dobbiamo cambiare l’inerzia di questo momento negativo, dobbiamo invertire questa tendenza, anche se ci scontreremo con una squadra molto forte. Abbiamo le qualità per contrapporci e per fare una buona prestazione. Posso solo dire che non ci siamo mai seduti, non siamo mai stati a guardare le lunghezze che ci separavano dalla terzultima anche se indubbiamente in un momento in cui i risultati non sono arrivati avere 8 punti dalla zona calda è importante. Qualche squadra che era dietro di noi ci ha superati, ora abbiamo voglia di fare punti, conosciamo il nostro obiettivo e sappiamo che passa attraverso ogni partita. Contestualizziamo i motivi per cui i punti non sono arrivati e ripartiamo dalle nostre certezza”.

L’allenatore clivense ha parlato del prossimo avversario, il Napoli di Mazzarri: “Andiamo ad affrontare una squadra veramente molto forte, che tra l’altro dal punto di vista della struttura fisica è secondo me una delle migliori del torneo, ancora più forte della Juventus. Una rosa composta da grandissimi calciatori ma anche da grandi atleti. Voglio un Chievo preparato a questo, un Chievo coraggioso e che sappia contrapporre lo stesso tipo di fisicità e lo stesso tipo di passo. Saranno loro a dover sbattere contro un muro e noi dovremo essere bravi ad andare a prenderci degli spazi per attaccare”.

Corini ha chiuso la conferenza rivolgendo un appello ai tifosi affinché giungano numerosi a supportare la squadra: “I tifosi, l’uomo in più. “Mi aspetto in questo momento molto importante del campionato, un sostegno da parte della nostra gente, per tutti i 95 minuti. Vorrei vedere tutti aiutarci per fare l’impresa contro una grandissima squadra. Domenica l’aiuto dei nostri tifosi sarà fondamentale. Tutti dobbiamo capire il momento: lo dico non per me, ma per i ragazzi, sono loro i protagonisti”.

Condividi
Classe ’91, studia Scienze della Comunicazione a Roma Tor Vergata. Calciofilo DOC e inviato per CalcioMercato.com, ha scritto anche per il sito ufficiale del Frosinone Calcio. Email: spantano@mondosportivo.it