Zeman, futuro incerto. Palermo e Pescara dicono no

Nella giornata di ieri Zdenek Zeman ha ricevuto due porte in faccia da squadre che nella prossima stagione potrebbero rivoluzionare l’assetto odierno per cercare di tornare in Serie A al più presto: Palermo e Pescara.

Gli abruzzesi, per voce del presidente Daniele Sebastiani, hanno infatti escluso che Zeman possa tornare in Abruzzo a causa dell’ostilità di una parte della tifoseria – che non ha digerito l’addio del boemo dopo la promozione in A – e per una questione di costi. Anche Maurizio Zamparini, presidente del Palermo, ha scartato l’ipotesi Zeman dicendo chiaramente di non aver mai pensato al tecnico boemo per la prossima stagione.

Zeman rischia così di restare fermo un altro anno, a meno che non decida di rescindere il ricco contratto che lo lega alla Roma fino alla prossima stagione e accettare le offerte al ribasso che potrebbero arrivare dalla Serie B o da qualche club neopromosso.

Condividi
Nato a La Spezia nel 1981, ha girovagato per l’Italia da sud a nord. Laureato in Scienze della Comunicazione a Bologna, è stato fra i primi collaboratori di MondoPallone.net. Attualmente vive a Padova, collaborando con diversi siti di informazione calcistica.