Novara-Reggina 1-1, Antonazzo risponde a Pesce

Allo scadere la Reggina riacciuffa il Novara in una partita con due espulsi, un rigore sbagliato e due gol. Gli amaranto strappano un punto importante per la corsa salvezza.

RIVOLUZIONE DIONIGI – Aglietti, visto l’ottimo periodo di forma della sua squadra, decide di non stravolgere il proprio assetto tattico, affidandosi al tridente offensivo che vede la presenza di Fernandes (classe ’94) con Lepiller addirittura relegato in tribuna. Dionigi, invece, stravolge lo schieramento lasciando fuori il pezzo pregiato Di Michele e il bomber Comi in favore di Campagnacci e Gerardi; sull’esterno sinistro fuori Rizzato, dentro Barillà.

DOMINIO PIEMONTESE – La prima frazione di gioco è a senso unico, nonostante il risultato terminerà con un solo gol di scarto: gli amaranto non scendono di fatto in campo, non facendosi mai notare dalle parti di Bardi. Il Novara affonda sui tornanti con Gonzalez e Fernandes; la Reggina difende col baricentro basso e male. Baiocco respinge un tiro dalla distanza: ed è la prima sberla. La squadra di Dionigi non riesce a pungere e, così, ci pensano i padroni di casa a sbloccare il match: sugli sviluppi di un calcio di punizione incomprensione tra Adejo e Baiocco, Pesce raccoglie la sfera e spara forte sotto la traversa. È questa l’unica emozione di un primo tempo da spot “anti-calcio”.

RIPRESA SCOPPIETTANTE – Nel secondo tempo il Novara spreca tanto nei minuti iniziali con Seferovic e Gonzalez: il primo colpisce il palo, il secondo si fa respingere un tiro a botta sicura da Barillà sulla linea. Gli amaranto sono incapaci di reagire e i nervi iniziano a “scoprirsi”: così Colucci, al 68′, perde le staffe e si fa espellere insieme a Lisuzzo. Le due squadre in dieci sembrano essere stanche e non riuscire a incidere sulla sfida. Lazzari, neo entrato, si procura un calcio di rigore per fallo di Barillà: dal dischetto si presenta Gonzalez che spara sulla traversa mancando il colpo del k.o. . La Reggina resta viva e sfiora su punizione il pareggio con Di Michele; due minuti più tardi, però, è Barillà a risultare decisivo: cross teso dalla sinistra, Antonazzo sfrutta un buco difensivo e pareggia i conti. Finisce così una sfida scoppiettante.

Tabellino

Novara-Reggina 1-1 (1-0)

NOVARA (4-3-3): Bardi; Perticone, Lisuzzo, Ludi, Crescenzi; Marianini (71′ Ghiringhelli), Buzzegoli (85′ Parravicini), Pesce; Seferovic, Gonzalez, Fernandes (74′ Lazzari). Adisp. Kosicky, Motta, Rubino, Farago. All.: Aglietti.
REGGINA (3-5-2): Baiocco: Adejo, Ely, Di Bari; Antonazzo, Hetemaj, Colucci, Bombagi 5 (55′ Di Michele), Barillà; Campagnacci (71′ Rizzato), Gerardi (63′ Comi). A disp. Facchin, Bergamelli, D’Alessandro, Armellino. All.: Dionigi.

Arbitro: Signor Velotto
Reti: 39′ Pesce (N), 91′ Antonazzo (R)
Note: Al 79′ Gonzalez (N) sbaglia un calcio di rigore; Ammoniti: Hetemaj (R), Ely (R), Crescenzi (N); Espulsi: Al 68′ rosso per Colucci (R) e Lisuzzo (N); Recupero: 0’p.t/5′ s.t.

Condividi
Nasce nel 1993 a Reggio Calabria, ama lo sport e il giornalismo fin da giovanissimo; frequenta la facoltà di Giurisprudenza e dal settembre 2010 collabora con TuttoReggina.com e GenerazioneDiTalenti.