Rugby League, una Super League imprevedibile

Partite che cambiano padrone all’improvviso, pareggi, colpi esterni: è la Super League, bellezza. L’edizione 2013 viaggia a ritmi vertiginosi, con i Leeds Rhinos campioni in carica fermi a causa del World Club Challenge (poi perso contro Melbourne, ndr), e le altre a combattere.

Siamo a cavallo fra Round 4 e Round 5, una settimana già importante per stabilire alcune gerarchie. E alcuni equilibri, perché a questo punto conta soprattutto costruire strisce di vittorie, far capire al campionato chi comanda e chi sta bene. Nella quarta giornata, i Catalans hanno impattato 17-17 in quel   di Castleford, al Wish Communications Stadium. Vince largamente Wigan, che infligge ai malcapitati London Broncos un pesante 48-18, con Bradford trafitto in casa sotto i colpi di St. Helens.

Negli altri campi, nel Friday Night televisivo Hull cede davanti al pubblico amico, con Warrington corsaro in trasferta (10-24). Di misura il successo di Huddersfield su Wakefield (16-18).

Il match forse più interessante è stato quello fra Salford City Reds e Hull KR. Ospiti subito avanti con due mete (0-12), gara che sembrava indirizzata ma pronta reazione dei Reds, evidentemente volenterosi e persuasi nel tentativo di migliorare la propria classifica. Alla doppia marcatura (non trasformata, 8-12) dei ragazzi di casa, i Rovers rispondevano nuovamente con un bel break (14-30). Tutto finito? Manco per idea, perché Salford mandava in visibilio i suoi sostenitori con un comeback incredibile, chiudendo infine 38-34 avanti. Successo insperato, per come si era messo l’incontro, successo sudato e quindi psicologicamente importante. Dura da digerire, per lo staff degli Hull KR, una rimonta simile, con un vantaggio due volte dilapidato: la gran serata di Michael Dobson non è bastata.

Foto Salford City Reds Rugby League Club
Foto Salford City Reds Rugby League Club

Domani (Venerdì) arriva il Round 5, con i Reds di nuovo impegnati in casa. Stavolta saranno i London Broncos l’avversario, invero non di quelli ostici. I capitolini cercano comunque una svolta nella loro stagione. Nell’altro anticipo, prodotto dalla tv d’oltremanica, St. Helens riceverà i Leeds Rhinos. Sinfield e soci vogliono dimenticare il World Club Challenge perso, mentre St. Helens vorrà cavalcare l’onda dell’entusiasmo.

Sabato i Dragons attendono in Francia la visita di Wakefield, con l’Hull FC impegnato invece a Widnes. Completano il quadro del quinto turno Tigers-Warriors, Giants-Bulls e Hull KR-Wolves.

SUPER LEAGUE – Round 4

Bradford Bulls-St. Helens 10-36
Hull FC-Warrington Wolves 10-24
Wigan Warrios-London Broncos 48-18
Wakefield Wildcats-Huddersfield Giants 16-18
Salford City Reds-Hull KR 38-34
Castleford Tigers-Catalan Dragons 17-17

CLASSIFICA: Giants 8, Wolves 7, Warriors, Dragons e Saints 5, Rhinos, Bulls e Wildcats 4, Hull FC e Tigers 3, Rovers, Vikings e Reds 2, Broncos 2

PROSSIMO TURNO – Round 5

Salford City Reds-London Broncos
St. Helens-Leeds Rhinos
Catalan Dragons-Wakefield Wildcats
Widnes Vikings-Hull FC
Castleford Tigers-Wigan Warriors
Huddersfield Giants-Bradford Bulls
Hull KR-Warrington Wolves

Condividi
Sardo classe 1987, ama il rugby, il calcio e i supplementari punto a punto. Già redattore di Isolabasket.it e della rivista cagliaritana Vulcano, si è laureato in Lettere con una tesi su Woody Allen. Email: mportoghese@mondosportivo.it