Coppa Italia Lega Pro: Lecce-Latina 0-2

Allo stadio “Via del Mare” di Lecce andata delle semifinale di andata di Coppa Italia Lega Pro. Pecchia per l’occasione applica un ampio turn-over per risparmiare le forze anche in vista dell’imminente derby di campionato in casa del Frosinone. Davanti al portiere di Coppa, Raffaele Ioime una linea a quattro composta (partendo da destra) da Cafiero, Cottafava, Agius, Cottafava e Giacomini. A centrocampo tridente formato da Ricciardi, Cejas in posizione di regista e Gerbo. In avanti Angelilli e Schetter sugli esterni sostengono l’unica punta Jefferson. Il Latina parte fortissimo e va in gol già al 4′. Angolo di Schetter, Cottafava va in cielo e anticipa tutti. Benassi respinge con i pugni ma lì appostato c’è Agius che sul tap-in non sbaglia e sblocca subito la gara. Il Lecce prova a reagire alzando la pressione, ma il Latina è attento e rischia poco o niente. Mano ai taccuini soltanto al 37′, quando De Rose si libera al tiro e di sinistro chiama Ioime alla presa in due tempi. Unico lampo in un primo tempo che si chiude senza ulteriori sussulti.
Nella ripresa subito Latina al 5′: punizione di Cafiero potente ma centrale che Benassi devia in qualche modo. Il Lecce si fa vedere subito dopo con un tiro di Malcore che termina ampiamente a lato. Secondo tempo più vivace. Al quarto d’ora bella azione del Latina con Angelilli che va via in bello stile sulla sinistra e poi la cede a Ricciardi che cerca un improbabile pallonetto. Sulla ripartenza il Lecce trova il fianco scoperto. Kalombo mette la palla in rete, ma sull’assist di Malcore il numero due giallorosso e in fuorigioco. Benassi annulla il gol del pari. Pecchia cambia in attacco. Fuori Jefferson, dentro il brevilineo Pagliaroli. La partita si fa vivace. Nel giro di un minuto il Latina costruisce due occasioni. Prima Schetter spara un siluro da 30 metri che non centra lo specchio della porta. Subito dopo Ricciardi ci prova dai 25, ma Benassi blocca. Stessa sorte sulla conclusione di Zappacosta che chiama alla presa bassa un attento Ioime. Pecchia cambia ancora subito dopo restituendo centimetri all’attacco con Tulli al posto di un esausto Schetter. Il Latina tiene benissimo il campo ma soprattutto il pallino del gioco. Naturale conseguenza il gol del raddoppio che arriva puntuale al 35′. Pagliaroli da destra scodella al centro, la difesa del Lecce spazza l’area di rigore ma appostato al limite c’è Ricciardi che di sinistro, al volo, fulmina Benassi per il definitivo 2-0 pontino.

LECCE – LATINA 0-2

Lecce: Benassi, Kalombo, Tomi, Vinicius, Ferrario, De Rose, Rosafio, Zappacosta (35’st Tundo), Malcore, Bustamante (1’st Vanin), Dramè (28’st Todisco). A disp: Bleve, Fatic, Guastamacchia, Montagna. Allenatore: Toma

Latina: Ioime, Cafiero, Giacomini, Cejas, Cottafava, Agius, Angelilli, Gerbo (33’st Burrai), Jefferson (17’st Pagliaroli), Ricciardi, Schetter (25’st Tulli). A disp: Bindi, Bruscagin, Celli, Peressini. Allenatore: Pecchia

Arbitro: Gian Luca Benassi di Bologna. Assistenti: Marco Leali di Brescia e Gianluca Maspero di Como

Marcatori: 4’pt Agius, 35’st Ricciardi

Note – Ammoniti: Giacomini, Jefferson, Zappacosta, De Rose, Vinicius. Recupero: 2’pt – 3’st

Condividi
Formato da una redazione dinamica e giovane, MondoPallone.it parla di calcio e respira sport. Sempre sul pezzo, continuamente all'opera per fornire un'informazione pulita, diretta, sincera. Email: redazione@mondosportivo.it