VIDEO – Copa Libertadores: tre punti di misura per Vélez e Garcilaso, dilagano Tijuana e Atlético Mineiro

Continua la fase a gironi della Copa Libertadores 2013 che inizia con quattro vittorie nel primo turno di questa settimana che vede in scena la seconda giornata dei gruppi 3 e 5 e la terza dei gruppi 4 e 6. Di misura le vittorie esterne del Vélez sugli uruguaiani del Peñarol e del Real Garcilaso sul Deportes Tolima, entrambe vinte con un solo gol di scarto arrivato solo nei minuti finali; tre punti più che meritati, invece, per l’Atlético Mineiro e per il Tijuana grazie alle schiaccianti vittorie rispettivamente sull’Arsenal de Sarandi – finita sul 5-2 in favore dei brasiliani grazia a un indomabile Bernard – e sul San José, contro cui i messicani calano il poker.

 

PEÑAROL – VÉLEZ SARSFIELD  0-1

Peñarol che perde l’occasione di staccare le altre squadre del gruppo e soprattutto proprio gli argentini del Vélez che ora, invece, si riportano in parità con i cugini uruguaiani. Partita dominata sul campo dai padroni di casa che concedono, però, troppo spesso la possibilità di ripartire agli avversari. Dopo un primo tempo di sostanziale equilibrio – nel quale si assiste all’ulteriore complicanza per il Vélez costretto al 28′ a sostituire l’infortunato Gago con Romero -, nella parte finale della ripresa sembrano essere proprio gli argentini quelli più motivati a portare a casa i tre punti, con continue ripartenze e con le ripetute occasioni di Insua e di Lucas Pratto. Proprio quest’ultimo decide la partita all’86′, quando vede scattare sulla fascia il compagno Copete, mette una marcia in più staccando i difensori avversari e si fa trovare in area al momento giusto – e al posto giusto – per depositare in rete l’assist del compagno.

ARSENAL DE SARANDÍ – ATLÉTICO MINEIRO  2-5

http://www.youtube.com/watch?v=g8h05FdFQtA

Partita a dir poco rocambolesca che vede gli argentini dell’Arsenal de Sarandí portarsi in vantaggio per primi dopo appena due minuti di gioco con Furch, salvo poi subire in sequenza le reti di Bernard all’8′ – su splendido assist a scavalcare del solito Ronaldinho – di Tardelli al 30′ e di  sei minuti più tardi, per poi accorciare di nuovo le distanze con una splendida punizione di Aguirre a tre minuti dalla fine del primo tempo. Le speranze degli argentini non sopravvivono, però, al rapido uno-due realizzato ancora dall’implacabile Bernard nel giro di soli cinque minuti: prima grazie a un clamoroso fraintendimento tra i difensori dell’Arsenal che regalano la palla al numero 11 verdeoro e poi al 59′ quando l’esterno sinistro brasiliano è abile a sfruttare la ribattuta del portiere sul precedente tiro del compagno. Troppo difficile rialzarsi dopo uno schiaffo del genere e gli argentini si lasciano sopraffare dagli ospiti che si portano a casa agevolmente i tre punti.

DEPORTES TOLIMA – REAL GARCILASO  0-1

http://www.youtube.com/watch?v=8sp778QTRB8

Colombia contro Perù, quasi un derby per alcuni, che vede trionfare i peruviani del Garcilaso in terra nemica. Partita certo equilibrata e che avrebbe meritato forse un pareggio anche in considerazione delle occasioni sprecate dai padroni di casa e degli episodi sfortunati che li hanno penalizzati come quello del legno preso su calcio piazzato da Noguera. Tuttavia il club peruviano di recente formazione sembra avere quel misto di grinta e determinazione che mescolati fra loro nel modo giusto stanno portando il Real a un’ascesa repentina quanto inaspettata tanto in campionato quanto in questa Copa Libertadores che li vede ora primi nel gruppo 6 a quota 4 punti in coabitazione proprio con i colombiani del Tolima. Decide il match il colpo di testa vincente sferrato allo scadere da Salazar su calcio di punizione battuto dalla destra dell’area di rigore.

TIJUANA – SAN JOSE  4-0

http://www.youtube.com/watch?v=3dVFX8JSRwg

Altro club, il Tijuana, che ha visto la luce non molti anni fa – 2007 per la precisione – ma che impressiona per i risultati raggiunti nelle varie competizioni nazionali e noi e che lo vedono probabile protagonista anche in questa Copa Libertadores 2013 in cui si ritrova primo in classifica a quota 6 punti e – in attesa delle gare che verranno disputate questa notte – a ben 5 distanze dai brasiliani del Corinthians. Va a segno Castillo dopo appena quattro minuti di gioco grazie al fantastico uno-due ottenuto dal compagno Moreno che si rende protagonista di uno splendido colpo di tacco mettendo il numero 2 messicano in condizione di infilare il portiere avversario. I boliviani del San José tentano di reagire con Cabrera prima e Gomes poi ma Saucedo si fa trovare pronto tra i pali e al 46′ è ancora il Club Tijuana a fare male, questa volta con il tiro al volo di Aguilar su calcio di punizione. Nella ripresa la reazione degli ospiti non ha neanche il tempo di scendere in campo e al 49′ arriva il 3-0 che porta la firma di Corona, abile a sfruttare un cross di Martinez dalla sinistra. Proprio Martinez, al 74′, cala il poker depositando di testa la palla in rete su un calcio d’angolo su cui aveva già impattato la sfera un compagno.

Condividi
Nasce nel 1986 a Terni. Nel 2010 consegue la laurea in Lettere. La passione per il calcio, unita a quella per la scrittura e per la linguistica lo portano ad avventurarsi nel campo del giornalismo sportivo. Email: dgubbiotti@mondosportivo.it