Udinese-Napoli 0-0, serata no per Di Natale e Cavani

Senza reti al Friuli: Udinese-Napoli combattono ma non si fanno male. Napoli poco pungente, bianconeri pericolosi in contropiede. Cavani e Di Natale, serata storta.

L’Udinese ospita un Napoli che non vuole perdere di vista la Juventus in vetta alla classifica, e si presenta in Friuli con tutte le intenzioni di portare a casa i 3 punti. Di contro, i bianconeri di Udine vengono da quattro vittorie casalinghe di seguito. Squadre speculari, un 3-5-2 con i padroni di casa pronti a sfruttare la velocità della coppia Muriel-Di Natale e gli ospiti che si affidano ai colpi di Cavani, supportato da Insigne. Presente anche un ex, Armero, che con Mesto presidia le fasce dei partenopei. E’ un primo tempo che vede il Napoli fare la partita, anche se il possesso palla risulta poco incisivo negli undici metri, con un Cavani poco brillante. L’Udinese soffre sugli esterni, e vive di giocate rapide da parte di Di Natale, che al 17′ stoppa magnificamente un lancio di Domizzi e tira di prima, ma la palla è è fuori. Ma è sempre il Napoli a dettare i tempi e gli scambi veloci tra centrocampo e fasce mandano in crisi i friulani. Hamšík dialoga con Isigne e Armero, che al 36′ gli confeziona un perfetto cross dalla sinistra: colpo di testa del giocatore slovacco e Padelli riesce a mettere fuori.

La ripresa comincia senza cambi – al 28′ era uscito Benatia per un problema alla caviglia, al suo posto  Heurtaux – e l’Udinese va vicinissima al vantaggio al 52′ quando un rimpallo di Di Natale non viene sfruttato come dovrebbe da Pereyra. Ma è solo una fiammata. Perchè è sempre il Napoli a rendersi pericoloso, confezionando al minuto 54 uno splendido triangolo i cui vertici sono Cavani-Insigne-Hamšík: la girata del centrocampista napoletano finisce a lato. Mazzarri vuole vincerla e al 62′ toglie Inler, fischiato dal suo ex pubblico,  e mette Pandev. Intanto Di Natale non incide, anche per lui serata storta. E’ ancora il Napoli ad andare vicino al vantaggio, questa volta con Cavani che non riesce a concludere grazie anche a un attento Domizzi. E’ quasi un assedio in area bianconera; i friulani in compenso sono bravi a chiudere gli spazi, ed è per questo che gli uomini di Mazzarri si arrendono al Friuli. Secondo 0-0 consecutivo, la Juventus ora è più lontana.

 Udinese-Napoli 0-0

Udinese (3-5-2): Padelli; Benatia (28′ Heurtaux), Danilo, Domizzi; Basta, Pereyra, Allan, Badu, Pasquale; Muriel, Di Natale (78′ Maicosuel). A disp.: Faraoni, Ranégie, Campos Toro, Scuffet, Diego Martín Rodríguez, Gabriel Silva, Merkel, Heurtaux, Micosuel, Pawlowski, Zielinski. All.: Guidolin.

Napoli (3-5-2) De Sanctis; Campagnaro, Cannavaro, Britos; Mesto (89′ Zúñiga), Behrami, Inler (62′ Pandev), Hamšík, Armero; Insigne; Cavani. A disp.: Grava, Donadel, Rolando, Calaiò, Maggio, El Kaddouri, Pandev, Zúñiga, Džemaili, Rosati, Gamberini. All.: Mazzarri.

Arbitro: Damato

Marcatori:

Note. Ammonizioni: 18′ Pereyra (U), 19′ Inler (N), 65′ Armero (N), 66′ Behrami (N), 81′ Cannavaro (N)

Condividi
Calciofila DOC, fa giornalismo dall’età di 15 anni. Vive di passione per le cose belle della vita come il calcio, i viaggi, la lettura, il cinema, la musica. Pronta a diventare un’inviata dai campi. Email: mdellegrazie@mondosportivo.it