Virtus Lanciano-Reggina 3-1, è notte fonda per gli amaranto

Pesante k.o. per la Reggina che contro la Virtus Lanciano perde 3-1: dopo il pareggio nella ripresa di Comi, sono Falcinelli e Mammarella a mandare all’inferno la formazione di Dionigi. 

TUTTO COME PREVISTO – Nessuna novità rispetto alla vigilia, nelle scelte dei tecnici: Gautieri deve rinunciare al solo Vastola (squalificato) sostituito con Paghera in cabina di regia. In attacco presente dal primo minuto Plasmati, mentre davanti a Leali solita linea a quattro con Almici e Mammarella sugli esterni. Gli amaranto, rispetto al successo casalingo con il Padova, non cambiano nulla schierando lo stesso undici: Di Michele e Comi tandem offensivo.

FOFANA OK – Prima frazione di gioco di marca puramente rossonera con gli amaranto incapaci di pungere lì davanti. Una partita noiosa, giocata sotto una forte foschia e con una visibilità non delle migliori. Sarà forse stata questa la causa che ha portato la difesa amaranto a stendere il tappeto rosso a Fofana? Sì, perché al minuto 18, dagli sviluppi di un calcio di punizione dalla trequarti, la Reggina resta a guardare, Baiocco esce-non esce, Fofana ringrazia e insacca. Prima del gol abruzzese, la formazione di Dionigi protesta per un rigore negato da Tommasi: trattenuta ai danni di Di Bari e massima punizione che sembra esserci.  I calabresi provano a reagire con Di Michele che, però, non appare in grande spolvero: addirittura sarebbe Plasmati ad avere la palla del 2-0 ma, l’esperto attaccante, manca l’aggancio e non tramuta in gol un buon pallone di Piccolo.

ILLUSIONE COMI, DILAGA IL LANCIANO – Nella ripresa la Reggina trova il pareggio con Gianmario Comi dopo un’ottima azione: lancio di Bombagi, assist al volo di Rizzato e gol di Comi in spaccata. Ma è una semplice illusione perché gli abruzzesi trovano il raddoppio con Falcinelli, appena entrato: Almici mette dalla destra, dal limite dell’area l’attaccante del Lanciano anticipa Ely e trafigge Baiocco con un colpo di testa. La Reggina non si riprende, gli abruzzesi dominano e al 90′ si permettono il lusso del tris con Mammarella, tutto solo, che beffa con un pallonetto l’uscente Baiocco. 

Tabellino

Virtus Lanciano-Reggina  3-1 (1-0)

VIRTUS LANCIANO (4-3-3): Leali, Almici, Aquilanti, Amenta, Mammarella; Minotti, Paghera (66′ Di Cecco), Volpe; Piccolo, Fofana (78′ Falcone), Plasmati (57′ Falcinelli). A disp.: Casadei, Rosania, D’Aversa, Scrosta. All.: Gautieri
REGGINA (3-5-2): Baiocco; Adejo, Ely, Di Bari; Antonazzo (79′ Campagnacci), Bombagi (77′ Gerardi), Colucci, Barillà (63′ Hetemaj), Rizzato; Di Michele, Comi. A disp.: Facchin, Freddi, D’Alessandro, Armellino. All.: Dionigi

ARBITRO: Sign. Tommasi
RETI: 19′ Fofana (VL), 62′ Comi (R), 73′ Falcinelli (VL), 90′ Mammarella (VL)
NOTE: Ammoniti: Antonazzo (R), Volpe (VL), Almici (VL) – Espulsi: – Recupero: 1’p.t./

Condividi
Nasce nel 1993 a Reggio Calabria, ama lo sport e il giornalismo fin da giovanissimo; frequenta la facoltà di Giurisprudenza e dal settembre 2010 collabora con TuttoReggina.com e GenerazioneDiTalenti.