Di Canio sempre protagonista. Si intrufola nello stadio nottetempo per…

Paolo Di Canio continua a far parlare di se e non in maniera positiva. L’ex tecnico dello Swindon Town si è infatti intrufolato nottetempo nello stadio della sua ex squadra per recuperare i proprio oggetti personali lasciati nell’ufficio prima di dimettersi dal ruolo di manager. Un intromissione che è stata scoperta dalle telecamere di sorveglianza e che ha fatto andare su tutte le furie la dirigenza del club che con un comunicato ha accusato Di Canio e i suoi collaboratori Fabricio Piccareta e Domenico Doardo.

“Anche per gli standard di Paolo questo comportamento è pazzesco. Le telecamere li hanno scoperti mentre alle 00:45 di giovedì si sono intrufolati furtivamente nel campo di allenamento e poi in ufficio per portare via tutte le loro cose e non solo. Anche le foto alle pareti sono state tolte e portate via. – spiega una fonte del club inglese – La porta era protetta da un codice PIN, che era stato cambiato dopo l’addio del tecnico . Se avesse voluto venire e svuotare il suo ufficio avrebbe solo dovuto chiederlo”.

Condividi
Nato a La Spezia nel 1981, ha girovagato per l’Italia da sud a nord. Laureato in Scienze della Comunicazione a Bologna, è stato fra i primi collaboratori di MondoPallone.net. Attualmente vive a Padova, collaborando con diversi siti di informazione calcistica.