Preziosi: “Non abbiamo commesso alcuna irregolarità”

Il presidente del Genoa, Enrico Preziosi, ha emanato un comunicato ufficiale attraverso il sito della società, dichiarando la sua assoluta innocenza in riferimento al sequestro di beni avvenuto quest’oggi da parte della Guardia di Finanza. Di seguito riportiamo il testo del comunicato:

“A seguito delle notizie divulgate in data odierna siamo fermamente convinti di essere nell’assoluta liceità comportamentale e che il sequestro per equivalente sia conseguenza della segnalazione ricevuta per il reato, al momento solo ipotizzato, di omesso versamento IVA. Come già riferito in una precedente comunicazione non riteniamo di aver commesso alcuna irregolarità e chiariremo la nostra posizione quanto prima. Si precisa altresì che la Società Genoa è estranea a qualsivoglia provvedimento di sequestro.”

Condividi
Nasce a Roma il 30 maggio 1979 mentre il Nottingham Forest di Brian Clough vinceva la sua prima Coppa Campioni. Radiocronista sui campi dell’Eccellenza laziale, adora il calcio minore ed il futsal. Email: emodugno@mondosportivo.it