Esclusiva Mp – Amatucci (ag. Fifa): “Impressionato da Zaza. E’ da grande club”

Sono tanti i talenti che si stanno mettendo in mostra nel campionato di Serie B. Uno di questi è Simone Zaza, centravanti classe 91 nato a Policoro, attualmente in forza all’Ascoli ma di proprietà della Sampdoria. Per lui già 14 centri stagionali e, soprattutto, gli occhi dolci di molti club importanti. Di questo e altro abbiamo parlato con Roberto Amatucci, agente Fifa.

Il ragazzo segna con continuità e sembra non volersi fermare…

Sono rimasto impressionato da Zaza. Non è il classico centravanti che staziona solo nell’area di rigore; partecipa alla manovra della squadra, svaria molto su tutto il fronte d’attacco e si butta negli spazi con grande tempismo. Io lo vedrei bene nell’Inter, che se dovesse prenderlo assieme ad Icardi si assicurerebbe una coppia offensiva dal futuro roseo.

E se restassero entrambi alla Sampdoria?

Sinceramente credo che per il club blucerchiato sarà molto difficile non cedere alle lusinghe dei grandi club per almeno uno tra Icardi e Zaza.

A quest’ultimo, però, non farebbe bene una tappa intermedia prima di spiccare il volo verso i palcoscenici più ambiti?

E’ un discorso che ha senso, perché al contrario di Icardi non ha mai giocato da titolare in Serie A. Qualche presenza l’ha comunque fatta con Atalanta e Samp, quindi non sarebbe proprio un novizio del massimo campionato. In ogni caso, per le qualità che possiede, sono convinto che possa compiere il grande salto anche da subito.

Restando in tema di giovani, cose ne pensa di Kovacic?

Facendo le dovute proporzioni, per alcune caratteristiche mi ricorda Kakà. Ha gamba, dribbling e cambio di passo: sicuramente il futuro sarà suo. Non lo vedo però molto bene come regista, perché uno con queste qualità deve giocare in una posizione più avanzata e perché quello è un ruolo cruciale da cui derivano troppe responsabilità. Parliamo sempre di un 18enne che arriva da un paese, la Croazia, dove si vive il calcio con meno pressione rispetto all’Italia. Inoltre l’Inter non sta neanche passando un momento eccezionale…

Stramaccioni ha ricevuto molte critiche…

Non è solo colpa sua. Ricordiamoci sempre che in campo ci vanno i giocatori e che si vince e si perde tutti assieme.

Lotta scudetto: chi la spunterà tra Napoli e Juventus?

I campani possono giocarsela fino all’ultimo, anche se a mio avviso esiste ancora una certa differenza tra le due squadre e gli unici ad aver tutto da perdere sono i bianconeri. Ormai hanno acquisito una mentalità vincente per il campionato italiano che altre ancora non possiedono.

Il futuro di Conte e Mazzarri?

Per me ci sono molte possibilità che cambino aria in caso di vittoria della Champions il primo e dello scudetto il secondo. Per quanto ne so, l’allenatore napoletano potrebbe addirittura lasciare Napoli a prescindere dal piazzamento finale in Serie A. Per Conte, invece, bisogna stare attenti alle sirene che vengono da Londra.

 

Condividi
Scrive per "Il Quotidiano della Calabria" e "Il Crotonese". Classe '92 ma già con una discreta esperienza alle spalle: ha collaborato con diversi siti internet e anche con la romana Radio Ies. Tra i superstiti del primo MP.