22/a giornata Super League greca: risultati, marcatori e classifica

La ventiduesima giornata di Super League è caratterizzata da molti campi pesanti, flagellati dalla pioggia, che non hanno concesso molto allo spettacolo. I tre 0-0 di Giannina, Atene e Levadia sono in parte dovuti a queste condizioni atmosferiche, mentre il Kerkyra riesce a vincere 2-1 sul Panionios, nonostante il suolo fangoso, causando le dimissioni di Eleftheropoulos. L’Olympiakos continua invece la sua marcia trionfale, battendo lo Xanthi in Tracia per 2-0, portandosi a +16 sulla novella seconda, ovvero l’Asteras Tripolis, vincente a Veria in extremis. Stessa situazione per l’Aris, che batte il Panathinaikos con gol al 90′, mentre si risolve 3-1 per il Platanias un fantastico derby di Creta.

 

PAS Giannina – Panthrakikos: 0-0. 
Non va oltre lo 0-0 il PAS Giannina, che è però fortunato e mantiene il quinto posto, in virtù dei risultati conquistati dalle altre pretendenti alla post season. Le occasioni non mancano, ma la partita non verrà ricordata per la sua spettacolarità. Il Panthrakikos pesca un buon punto in trasferta, che lo porta a +6 dalla zona retrocessione, ma resta un po’ di amaro in bocca per non aver sfruttato meglio alcune situazioni. I Coccodrilli andrebbero anche in vantaggio, ma il tiro di Kašćelan arriva dopo la concessione di un fallo a favore dei padroni di casa.

Kerkyra – Panionios: 2-1 (7′ Kolovos (P), 38′, 82′ Gesios (K)).
Il Kerkyra targato Papakostas centra una vittoria che mancava dal lontano 20 ottobre e lo fa grazie a Giannis Gesios, appena arrivato dall’Aris. A passare in vantaggio per primo è il Panionios con il secondo gol in stagione di Dimitris Kolovos, che risolve una mischia in area. I Feaci pareggiano nello stesso modo e passano poi in vantaggio ribattendo in rete una punizione respinta da Giannakopoulos. Da segnalare la traversa di Samaris su punizione, dopo una straordinaria parata di Anastasopoulos. Gli isolani si rimettono in carreggiata, ma sono in ritardo e devono tenere il piede sul gas. Il Panionios sembra sempre più una goccia d’acqua sul parabrezza: non importa quale strada prenda, sa solo cadere verso il basso. Eleftheropoulos si è dimesso, chissà se servirà.

AEK Atene – PAOK Salonicco: 0-0. 
In un’Atene flagellata da una pioggia torrenziale va in scena il primo derby tra la capitale e Salonicco della giornata: quello più denso di storia e leggenda, il derby delle due aquile. Il campo ai limiti della praticabilità rende inoffensive entrambe le formazioni, le cui occasioni migliori sono la traversa di Petropoulos, per l’AEK, e il bel tiro da fuori di Costin Lazar. La truppa di Ewald Lienen è imbattuta da sei turni consecutivi, incredibile ma vero, e si gode il +6 sulla zona rossa, mentre il PAOK perde ancora il secondo posto in favore dell’Asteras Tripolis.

Levadiakos – Atromitos: 0-0. 
Anche a Levadia il campo risente delle condizioni atmosferiche, ma l’Atromitos ha le sue occasioni per passare in vantaggio, ma deve maledire un ottimo Kyriakidis, che dice di no a Mantzios, Epstein e Brito. Poco presente la squadra di casa, anche in termini di pubblico, che però riserva un’accoglienza speciale al fresco ex Stefano Napoleoni, vero beniamino dei tifosi verdi. I ragazzi di Paraschos conquistano quota 29, a -2 dalla zona Europa, mentre Anastopoulos & co. tornano a Peristeri sempre e stabilmente quarti in classifica.

Skoda Xanthi – Olympiakos Pireo: 0-2 (29′ Machado, 68′ Djebbour).
Vittoria dell’Olympiakos disponibile in cronaca.

Veria – Asteras Tripolis: 1-2 (43′ Rayo (AT), 75′ Orestes (V), 90’+2 Lencse (AT)).
Che destino cinico: giochi una partita fenomenale e, non solo perdi, ma ti ritrovi in zona retrocessione. Ecco in estrema sintesi cos’è successo al Veria, costantemente pericoloso con Olaitan, Mokaké Costly e compagni, ma beffato all’ultimo dal primo gol del neo-acquisto giallo-blu Laszlo Lencse. L’Asteras Tripolis era prima andata in vantaggio con Rayo, per poi essere raggiunto dal colpo di testa del centrale brasiliano Orestes. Ora i Galacticos del Peloponneso sono secondi, in una battaglia appassionante con il PAOK.

Aris Salonicco – Panathinaikos: 1-0 (89′ Nuno Coelho).
Disponibile la cronaca.

OFI – Platanias: 1-3 (2′ aut. Moniakis (P), 22′ Giannou (P), 49′ Sarr (OFI), 83′ Maragoudakis (P)).
Spettacolare derby di Creta, con tante emozioni e occasioni da gol.

 

CLICCA QUI PER VEDERE LA CLASSIFICA DI SUPER LEAGUE

Condividi
Pavese classe '91, laureato in scienze politiche, per lui lo sport è uno specchio su cui si riflette la storia di un popolo. Stregato dal calcio inglese e greco, ama la politica, l'heavy metal e il whiskey. Email: fpiacentini@mondosportivo.it