Lega Pro, Seconda Divisione: Martina Franca-Chieti 1-1

Un punto per parte che soddisfa un Martina succube nella prima frazione e volitivo nella seconda. Il gol di Verna per il Chieti nel primo tempo trova la risposta di Scarsella a dieci minuti dal termine sull’ennesima sgroppata di un Mangiacasale inesauribile e ormai idolo dei tifosi di casa che lo invocano a gran voce. Il Martina, inoltre, recrimina per un palo incredibile colto da Gambino al primo minuto della ripresa su assist di Marsili. Un pareggio giusto che smuove la classifica ma non permette ai biancoazzurri di superare il Chieti in graduatoria.

L’incontro inizia con il commosso ricordo a Carmelo Imbriani, ex calciatore e allenatore mancato in giovanissima età dopo una lunga malattia. Al 5’ un liscio di Gambuzza regala palla a De Sousa che apre sulla destra dell’area di rigore per un rimorchio che non c’è e l’azione sfuma. Al 10’ grande discesa di Alessandro che elude l’intervento di Dispoto crossando in area per la testa di De Sousa che, libero, prova il colpo di testa in torsione che termina di poco a lato. Al 17’ punizione dalla tre quarti per gli ospiti. Il tiro a mezza altezza di Vitone trova Perina in uscita con i pugni. Il Martina si fa vivo al 21’ con un cross di Petrilli dall’out di destra, palla liftata su cui Gambino arriva in ritardo non trovando il tap-in vincente di testa a tu per tu con Feola. Ancora pericoli per il Martina che palesa limiti in fase difensiva tanto da permettere la discesa di Gandelli e il cross che trova Vitone liberissimo di provare il tiro che si spegne alto sulla traversa. Al 27’ ennesimo cross di Gandelli dalla sinistra e ancora libero colpevolmente Verna che a tu per tu con Perina non sbaglia infilando la palla nell’angolino basso per il meritato vantaggio ospite. Due calci d’angolo di fila per il Martina battuti da Marsili, gran mucchio in area ma la difesa ospite e attenta. Dall’altra parte al 35’ una sgroppata di De Sousa che cede ad Alessandro.

Il tiro rasoterra da 25 metri termina ampiamente a lato. Ancora De Sousa contrastato al 37’ da De Lucia, il pallone arriva a Mungo fuori area ma il suo tiro è sbilenco ed esce fuori a porta vuota e con Perina fuori dai pali. Al 38’ Gambino stoppa un lungo cross di Dispoto e cede a Petrilli che entra in area e crolla al suolo contrastato da un difensore ospite. I tifosi chiedono il penalty ma l’arbitro non è di questo avviso. Punizione concessa al Martina per fallo su Petrilli al 40’. La posizione centrale al limite dell’area è invitante, Marsili prova il rasoterra che non viene deviato e si spegne di poco fuori alla destra di Feola. Sul capovolgimento di fronte Alessandro si libera ancora una volta sulla sinistra e prova il tiro su cui Perina para in presa alta. Al 42’ l’azione più pericolosa della gara per il Martina, angolo di Marsili dalla destra e colpo di testa del solissimo Gambino che trova Feola ben piazzato a respingere con i pugni sulla linea di porta. L’ennesimo inserimento di Petrilli fa guadagnare il quarto angolo al Martina che, però, non viene battuto.

L’arbitro fischia la fine della prima frazione senza concedere recupero. Ripresa che inizia con Scarsella per Memolla nelle fila locali. Al 1’ lungo lancio di Marsili che trova Gambino in posizione regolare. L’avanti martinese aggancia in modo preciso e scarica un destro che incoccia sul palo alla sinistra di Feola. Risponde al 6’ il Chieti con una punizione di Mungo diretta in area. Il tocco di Di Filippo termina a lato. Bitetto si gioca anche la carta Rana per Anaclerio. Bel cross di Gambino dalla destra all’11’, Rana prova l’intervento di testa al centro dell’area piccola ma tocca con la mano e viene ammonito. Al 14’ punizione di Marsili che trova la testa di Gambino in area, palla telefonata facile preda di Feola. Gambuzza si imola su Mungo liberissimo al limite dell’area per evitare il raddoppio dopo un errore difensivo locale (20’). Mangiacasale riceve da Gambino e prova la staffilata di destro al 25’. La palla termina alta di un nulla sul sette alla sinistra di Feola. Al 27’ fa tutto De Sousa mettendo a sedere De Lucia, superando altri difensori e provando il rasoterra dal limite su cui Perina si supera deviando in angolo. I tifosi lanciano cori di stima a Fabio Mangiacasale, uno dei pochi biancoazzurri a dare velocità alla manovra ed è proprio dai suoi piedi che nasce il gol del pareggio: discesa sulla sinistra e palla ceduta a centroarea a Scarsella che stoppa e infila nell’angolino basso al 36’. Un fuorigioco inesistente fischiato a Mangiacasale scatena le ire del massaggiatore biancoazzurro che viene allontanato al 39’. Rana al 45’ non sfrutta un’ottima palla ceduta ancora una volta da Mangiacasale. Palla lenta che Feola non ha problemi a parare. Dopo tre minuti di recupero termina una gara che il Martina ha voluto e saputo riprendere in mano dopo un primo tempo non brillante. Un punto utile a muovere la classifica continuando a lavorare per ritrovare i giusti ritmi.

MARTINA FRANCA– CHIETI 1-1

MARTINA FRANCA (4-4-2): Perina, Dispoto, Tundo, Memolla (1’st Scarsella), Gambuzza, De Lucia, Mangiacasale, Marsili, Gambino, Anaclerio (9’st Rana), Petrilli (28’st Ancora). All. Bitetto. A disp.: Modesti, Provenzano, Bagaglini, Di Dio.
CHIETI (4-3-3): Feola, Bigoni, Gandelli, Del Pinto, Pepe, Di Filippo, Verna, Vitone, De Sousa (28’st Capogna), Mungo (22’st Rinaldi), Alessandro. All. De Patre. A disp.: Cappa, Colantoni, Cardinali, Di Properzio, Rossi.

Arbitro: Sig. Carlo Amoroso di Paola. Assistenti: Sigg.ri Salvatore Fazio di Messina e Gianluca Mercante di Agrigento.

Reti: 27’pt Verna (C), 36’st Scarsella (M).

Condividi
Formato da una redazione dinamica e giovane, MondoPallone.it parla di calcio e respira sport. Sempre sul pezzo, continuamente all'opera per fornire un'informazione pulita, diretta, sincera. Email: redazione@mondosportivo.it